Atp Roma - Tsitsipas ferma Jannik Sinner. Giallo nel finale di partita



by   |  LETTURE 6716

Atp Roma - Tsitsipas ferma Jannik Sinner. Giallo nel finale di partita

Dura soltanto un set, che perde davvero per dettagli (quelli che fanno la differenza in questo tipo di match). Jannik Sinner non riesce a regalarsi la semifinale del Master 1000 di casa a Roma: un buonissimo Stefanos Tsitsipas si è preso di forza il successo nei quarti di finale col punteggio finale di 7-6, 6-2.

Il match

La voglia dell’italiano di spezzare la serie di risultati negativi contro i tennisti della top 5 (bilancio prima della gara di 0-11), il desiderio del greco di tornare subito a giocare una semifinale in un Master 1000.

Con questi obiettivi e premesse è cominciato il match sul centrale. Il nativo di Atene parte col piede giusto e con il ‘solito’ schema servizio e dritto mette in serie difficoltà il talentuoso 20enne, che cerca specialmente col rovescio di portare in suo favore lo scambio.

Con qualche errore di troppo, rispetto a una solidità da campione dell’avversario, il nativo di San Candido perde subito il servizio e finisce sotto 2-0. Tsitsipas conserva il break di vantaggio dopo un game lottatissimo durato circa 15 minuti.

L’attuale numero 13 al mondo si sblocca alla battuta e sale di livello con il suo gioco: raggiunge il 15-40 e alla seconda chance ottiene il contro-break (2-3). L’azzurro completa poi la rimonta e ristabilisce l’equilibrio, che si conserva per diversi turni di servizio fino anche ai vantaggi.

Il greco è efficace e grazie a due aces esce da una situazione complicata. Jannik fa lo stesso ed è tie-break. Tsitsipas fa valere la sua esperienza nel momento e nei punti cruciali, aggiudicandosi il primo set (7-5 il punteggio al tie-break).

Dopo un medical timeout chiesto dall’italiano, il match riprende. Stefanos non abbassa il proprio ritmo e si prende il break al terzo game. Sinner non riesce a reagire, specialmente per via di un rendimento sempre alto tenuto dal suo avversario.

Il greco mantiene il break di vantaggio in tutte le occasioni e sul 4-2 sorprende ancora l’altoatesino, portandosi sul 5-2. Tutto lascia presagire a una conclusione molto vicina: sul secondo match point per il nativo di Atene, i medici intervengono per una persona che si sente poco bene, probabilmente dovuto al forte caldo.

Tsitsipas prova a riprendere subito la gara (seppur la regola non lo consente) ma si ferma sui continui fischi del pubblico. Dopo circa 10 minuti di interruzione si riprende a giocare e il 23enne chiude a rete il punto della vittoria.