Jannik Sinner, la buona notizia dopo i quarti di finale raggiunti a Roma



by   |  LETTURE 3585

Jannik Sinner, la buona notizia dopo i quarti di finale raggiunti a Roma

Il ranking è un aspetto da tenere sempre in considerazione e analizzare settimana dopo settimana, specie al termine di appuntamenti prestigiosi dei Masters 1000. L'atleta però ha dichiarato recentemente come non si stia focalizzando sulle possibilità di scalare la classifica mondiale Atp e tornare presto a riagguantare la top 10, ma si stia concentrando sul gioco e sui miglioramenti da apportare al suo attuale livello attraverso i tanti allenamenti con coach Simone Vagnozzi.

Jannik Sinner non sta assolutamente deludendo le aspettative sulla terra battuta del Foro Italico di Roma, dimostrando come abbia decisamente alzato l'asticella della prestazione in campo dopo Madrid, nel quale secondo quanto dichiarato dal suo allenatore non era al top della condizione e non era neppure a suo agio con la superficie.

L'altoatesino si sta facendo valere nel torneo di casa e sta regalando diverse gioie ai tifosi azzurri, dato che è rimasto l'unico italiano rimasto in tabellone. Le vittorie convincenti contro lo spagnolo Pedro Martinez, il connazionale Fabio Fognini al secondo turno e agli ottavi di finale col serbo Filip Krajinovic hanno portato il talentuoso 20enne a giocarsi qualcosa di davvero importante agli Internazionali Bnl d'Italia contro gran parte degli attuali migliori tennisti al mondo.

Nella Capitale è già arrivata un'ottima notizia: vista la sconfitta al debutto per l'amico polacco Hubert Hurkacz nel match col belga Goffin, il nativo di San Candido è sicuro di riconquistare dal prossimo lunedì quanto meno la dodicesima posizione della graduatoria, che gli consentirebbe di restare ampiamente nelle prime quindici piazze e restare a contatto con la top 10.

Il prossimo turno

Arduo il prossimo impegno: Sinner affronterà il greco Stefanos Tsitsipas, che è reduce dal trionfo a Monte Carlo, dai quarti raggiunti a Barcellona e dalle semifinale ottenuta a Madrid la scorsa settimana.

Tante partite nell'ultimo mese per il nativo di Atene, che però parte ovviamente coi favori del pronostico. I due si sono affrontati già due volte al Foro Italico nel 2019 e nel 2020 e l'incontro più recente ha registrato l'affermazione dell'altoatesino, che in questa stagione ha perso l'unico scontro diretto disputato agli Australian Open.

Vincere significherebbe per l'azzurro interrompere quella striscia negativa di 13 stop consecutivi e 0 successi contro i giocatori della top 5 mondiale.