Da Tsitsipas alle abitudini culinarie: Jannik Sinner si confessa



by   |  LETTURE 2078

Da Tsitsipas alle abitudini culinarie: Jannik Sinner si confessa

Solida prestazione di Jannik Sinner agli Internazionali di Roma. L'azzurro ha battuto il serbo Filip Krajinovic per 6-2;7-6 e per la prima volta in carriera ha raggiunto i Quarti del torneo capitolino e qui affronterà una rivincita con il greco Stefanos Tsitsipas.

I due si sono affrontati in Australia e l'ellenico ha avuto nettamente la meglio. In conferenza stampa Jannik ha trattato di tanti temi ed ha parlato cosi riguardo questa tanto attesa sfida: “Il match con Tsitsipas? Quest’anno in Australia lui è partito forte mentre io non sono entrato bene nella sfida.

Ora giochiamo sulla terra ed è un’altra storia, lui sta giocando bene, ho visto la sua partita ed ha accelerato dopo il primo set. Vediamo come va domani, l’ultima volta ho perso nettamente, vediamo come sono migliorate le cose"

Sinner ha poi continuato: "Sarà un buon test per me, l’ultima volta mi ha battuta abbastanza nettamente quindi posso vedere dove sono migliorato e a che livello sono. Con Vagnozzi stiamo lavorando tanto, non solo sotto l’aspetto del gioco.

Stiamo cercando di diventare più intelligenti, cercando di capire il gioco dell’avversario e adattandoci"

Jannik Sinner e le sue abitudini a Roma

Nel corso della conferenza Jannik ha svelato anche cosa ha fatto in questi giorni e, tra la curiosità generale, anche cosa ha mangiato: “Non ho avuto molto tempo per visitare Roma, sabato sera sono andato ad un ristorante dove ho mangiato affettati, fiori di zucca e pasta al ragu’.

Tutto il team ha mangiato invece pasta con la carbonara (ride). Il pubblico di Roma è pazzesco e spero anche domani di regalargli delle soddisfazioni”. Il torneo di Roma sta regalando buone notizie anche riguardo la classifica: grazie ai Quarti Sinner ha scavalcato Hubert Hurkacz in classifica ed in caso di vittoria contro Tsitsipas l'altoatesino scavalcherà anche il britannico Cameron Norrie.