Jannik Sinner, dalla vittoria contro Fabio Fognini alle sue condizioni fisiche

L'altoatesino ha parlato delle sue condizioni fisiche in conferenza stampa

by Antonio Frappola
SHARE
Jannik Sinner, dalla vittoria contro Fabio Fognini alle sue condizioni fisiche

Jannik Sinner, al termine di un match molto combattuto e durato poco più di due ore, si è aggiudicato il derby tricolore con Fabio Fognini e ha guadagnato l’accesso agli ottavi di finale degli Internazionali BNL d’Italia.

L’altoatesino ha sfruttato i numerosi alti e bassi di Fognini nel primo set e ha chiuso con il punteggio di 6-2. Nella seconda frazione di gioco, però, il ligure ha decisamente alzato il livello e trovato il modo di mettere in difficoltà Sinner.

Attraverso una serie di colpi spettacolari, Fognini ha brekkato due volte l’avversario e allungato il match. Nell’ultimo e decisivo parziale, infine, il 20enne di San Candido ha giocato meglio del suo connazionale nei momenti importanti e meritato la vittoria.

Jannik Sinner: "Fognini è un tennista speciale"

“Ovviamente è stata una partita dura. Lui ha giocato a un livello incredibile, soprattutto nel secondo set. Ho provato a non perdere la concentrazione; ottenere il primo break è stata la chiave del match” , ha spiegato Sinner in conferenza stampa.

“Sono contento per la vittoria, perché è stato un match molto duro. Conosco Fabio molto bene. È stata una sfortuna incontrarci qui a Roma, perché siamo entrambi italiani. Sono entrato in campo molto concentrato, le cose hanno funzionato bene.

Nel secondo set lui ha sentito meglio la palla. Non sono riuscito a partire bene nel secondo e lui ha alzato il livello dopo aver siglato il break. Fabio è un giocatore speciale. Non ci sono molti tennisti in grado di alzare il livello da un momento all’altro.

Sono felice che possa giocare ancora così bene. Allergia al polline e vesciche ai piedi? Soffro l’allergia, specialmente agli occhi. Anche perché gioco con le lenti. Domani giocherò il mio primo match in sessione diurna e vedremo come andranno le cose.

Una soluzione si trova sempre. Credo che il problema alle vesciche dei piedi sia risolto. Fisicamente sto bene. Ora cercherò di recuperare le energie e di fare il massimo domani” .

Jannik Sinner Fabio Fognini
SHARE