Fognini: "Sogno di sfidare Jannik Sinner. Il derby con lui può essere un'opportunità"



by   |  LETTURE 1968

Fognini: "Sogno di sfidare Jannik Sinner. Il derby con lui può essere un'opportunità"

Bella e convincente vittoria di Fabio Fognini nel primo turno degli Internazionali d'Italia a Roma. Il tennista ligure è reduce da un periodo complicato, ma ha debuttato nella capitale con un'ottima prestazione contro l'austriaco Dominic Thiem, tennista che sta recuperando pian piano la condizione dopo un grave infortunio.

Ora Fognini attende il vincente del match tra Jannik Sinner e lo spagnolo Pedro Martinez, possibile derby quindi al secondo turno. Bella prestazione di Fognini che ha chiuso il match in due set combattuti, con la miglior versione di Thiem dal rientro dall'infortunio.

La sfida si è conclusa sul risultato di 6-4;7-6. In conferenza stampa Fabio ha parlato di tanti temi ed ha cominciato dal match: "Oltre alla vittoria devo dire che ho avuto buone sensazioni e questo è importante, gioco per competere contro i migliori e questo è attualmente il mio obiettivo.

Mi arrabbio ancora quando gioco e questo significa che per me è importante" Fognini ha poi parlato della sua età e del futuro commentando così: "Ora fisicamente sto bene ma sono consapevole che ho 35 anni ed ora ci vuole più tempo per recuperare, da una parte sono dispiaciuto perché vorrei recuperare più facilmente ma sono anche consapevole che questa è la vita e che si va avanti"

Fabio Fognini sul possibile derby con Sinner

Il tennista azzurro ha continuato: "Possibile derby con Sinner? Sogno di affrontare Jannik in un derby italiano, lui è il presente ed il futuro del nostro tennis, insieme a Musetti ed a Berrettini, che, nonostante l'infortunio, resta uno dei primi dieci tennisti al mondo.

Inoltre penso che questa sfida possa essere un'opportunità di confrontarmi con questa nuova generazione, è una bella sfida e poi capita anche che si può perdere. La visita di mio figlio? Lui è qui soprattutto per vedere l'Inter, che mercoledì giocherà la Supercoppa Italiana, e domani sera lo accompagnerò a vedere i giocatori, lui è qui soprattutto per questo (ride)"