Panatta: “Alcaraz incentivo per Sinner, è più giovane e più forte”



by   |  LETTURE 2209

Panatta: “Alcaraz incentivo per Sinner, è più giovane e più forte”

Dopo due anni di stop a causa della pandemia da Coronavirus, riprenderà a Teramo “Banca Generali - Un campione per amico” , il più grande appuntamento di educazione allo sport in Italia dedicato ai ragazzi delle scuole primarie.

Tra gli ospiti d’eccezione ci sarà anche l’ex tennista azzurro Adriano Panatta. “C’è voglia di fare […] Per noi è importante riprendere e portare fuori i bambini a giocare nei parchi e nelle piazze” , ha dichiarato l’ex campione di Coppa Davis del 1976, il quale è stato raggiunto dai giornalisti per rispondere anche in merito agli Internazionali BNL d’Italia di scena a Roma, tra gli eventi di maggior lustro del Bel Paese.

Si è parlato in particolare del raffronto tra il talento Made in Italy Jannik Sinner e il campione del momento Carlos Alcaraz, che non giocherà nella Capitale. “Non avere più tra i piedi Alcaraz è un fatto positivo per Sinner (ride), il quale però deve pensare partita per partita.

In questo momento, lui ha fatto la scelta coraggiosa di cambiare coach, sta cercando di modificare alcuni aspetti del suo gioco, per cui ci vorrà un po’ di tempo. Può capitare una giornata come quella di Madrid in cui, onestamente, ha giocato male.

È capitato anche me e a tantissimi giocatori. Credo che Alcaraz debba essere per Sinner un grande incentivo in quanto è più giovane di lui ed è più forte. Ma Jannik è un ragazzo serio determinato, che si allena seriamente.

Deve ancora maturare fisicamente, Alcaraz è già un uomo”

Panatta: “Tutti possono beneficiare dell’assenza di Alcaraz”

Il forfait più che pronosticabile di Carlos Alcaraz dal Masters 1000 di Roma all’indomani dell’ennesima spedizione vincente sulla terra casalinga di Madrid rappresenta indubbiamente un vantaggio per tutti i giocatori in gara nella Capitale, compreso quindi Jannik Sinner.

“Tutti possono beneficiare del fatto che Alcaraz abbia rinunciato ─ ha dichiarato Adriano Panatta ─ , il che era prevedibile visto che dopo due tornei che vinci bisogna che ti riposi altrimenti non ce la fai e rischi di farti male.

In questo momento è il giocatore più forte del mondo” . Lo stesso Panatta, recentemente, ha dato grosse chance a Sinner di fare un bel cammino agli Internazionali: “Non è che ci siano tutti questi fenomeni.

Per carità, ci sono i vari Zverev, Alcaraz, Tsitsipas, ma sono tutti giocatori che Sinner può battere. Prima c’erano Federer, Nadal e Djokovic al massimo, quindi era più difficile anche solo arrivare in finale.

Oggi come oggi, secondo me, ci sono tutte le prospettive perché anche uno come Sinner possa vincere” . Tennis World Italia approda su Instagram ✅
Troverete news, interviste e contenuti esclusivi 📲
SEGUICI 👉🏻 http://tiny.cc/Instagram_TWI