Binaghi punta su Jannik Sinner: le dichiarazioni del presidente della FIT



by   |  LETTURE 2386

Binaghi punta su Jannik Sinner: le dichiarazioni del presidente della FIT

Sono numerose le persone che hanno raggiunto il Foro Italico per assistere ai primi incontri della 79ª edizione degli Internazionali BNL d'Italia. Un’edizione che potrebbe presto superare ogni record e registrare il maggior numero di presenze della storia.

Matteo Berrettini, numero uno italiano, non potrà competere nell’evento romano a causa dell’infortunio alla mano e cercherà di fare il possibile per tornare in campo al Roland Garros. La speranza di tutti gli appassionati è quella di rivedere il miglior Jannik Sinner.

L’altoatesino ha perso in malo modo contro Felix Auger-Aliassime al Mutua Madrid Open, ma non vede l’ora di fare il suo esordio al Masters 1000 di Roma. Al primo turno incontrerà lo spagnolo Pedro Martinez, che sulla terra battuta ha già dimostrato in diverse occasioni di potersi giocare le sue possibilità.

Binaghi punta su Jannik Sinner

Il presidente della FIT Angelo Binaghi, in un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport, ha parlato proprio della crescita del torneo e del futuro dei tennisti italiani. "Per prima cosa, ricordo che un anno fa la semifinale raggiunta da Sonego fu sicuramente un grande risultato" , ha spiegato Binaghi.

"Per il resto, Sinner, anche Fognini, possono approfittare del momento di transizione che stiamo vivendo, tra il vecchio e il nuovo tennis. A causa anche dei problemi vari che a volte frenano i campionissimi Djokovic e Nadal, il numero dei possibili vincitori è in aumento.

I primi due Master 1000 della stagione sono stati vinti da Fritz e Alcaraz, l'imprevedibilità è ormai una costante, e questa non può che giovare al mondo del tennis. Senza contare poi che Sinner e Musetti sono giovanissimi, Berrettini e Sonego hanno 26 armi, il futuro è dalla parte del tennis azzurro.

Nel 2001, quando sotto arrivato, la Federazione era stata appena commissariata dal Coni. A dicembre la società che deteneva i diritti pubblicitari degli Internazionali e degli altri nostri tornei ATP fallì, lasciando un buco nel bilancio federale di circa 10 milioni di lire, quando in totale il nostro bilancio era appena del doppio.

Da lì abbiamo cominciato a lavorare e i risultati alla fine sono arrivati Nel 2003 gli Internazionali perdevano circa 4 milioni di lire, nel 2019 hanno registrato un farnurato di 33 milioni di euro" .

Tennis World Italia approda su Instagram ✅
Troverete news, interviste e contenuti esclusivi 📲
SEGUICI 👉🏻 http://tiny.cc/Instagram_TWI Photo Credit: Getty Images