Jannik Sinner esprime il suo parere sul traguardo delle 100 vittorie in carriera

Grande prestazione dell’altoatesino al secondo turno di Madrid

by Luca Ferrante
SHARE
Jannik Sinner esprime il suo parere sul traguardo delle 100 vittorie in carriera

Una grande prestazione, vincere una partita stavolta in due set aiuta e non poco il morale e la consapevolezza dei propri mezzi. Jannik Sinner si è messo alle spalle tutti i problemi fisici delle ultime settimane e ha sfoderato una prova solida contro l'australiano Alex De Minaur, tennista sempre scomodo da affrontare, che non ha avuto quasi la possibilità di impensierire l'altoatesino nel corso dell'incontro.

Nonostante qualche situazione di contro-break subìta, l'azzurro è rimasto concentrato e sempre in controllo della sfida. Dopo il successo sofferto all'esordio con lo statunitense Tommy Paul, l'italiano ha mostrato una prestazione superiore agli standard, commettendo meno errori forzati della media (che si è alzata nei recenti tornei disputati), e lascia ben sperare tutti per il prosieguo della competizione, che diventa ovviamente più dura col passare dei turni.

Prossimo avversario il canadese Felix Auger-Aliassime, che è sembrato un giocatore non imbattibile su terra rossa.

Le parole al termine del match

Il talentuoso 20enne ha raggiunto l'importante traguardo delle 100 affermazioni in carriera, che evidenziano anche il grande percorso intrapreso da Sinner qualche anno fa, diventando ora (stabilmente) uno dei tennisti della top 15 mondiale e potendo aspirare a essere fra i migliori in futuro.

Nell'intervista in campo, concessa alla fine del confronto, Jannik si è detto soddisfatto ma non a pieno di quanto fatto in campo e ha sottolineato: "Ho iniziato bene il primo set, poi ci sono stati un paio di break.

Nessuno ha giocato il miglior tennis e abbiamo fatto troppi errori. Non è facile giocare contro di lui, ci conosciamo bene e ho provato a cambiare qualcosa nelle mie tattiche" ha commentato. Poi ha aggiunto: "Penso di poter essere molto contento di essere agli ottavi di finale.

Le 100 vittorie? Spero ne arrivino altre, ma è un bel numero. Se devo proprio scegliere le migliori, vado per quelle contro Zverev al Roland Garros e Tsitsipas a Roma, che sono contento arriverà la prossima settimana" ha concluso.

Jannik Sinner
SHARE