Jannik Sinner commenta la sua rimonta contro Tommy Paul a Madrid



by GIANLUCA RUFFINO

Jannik Sinner commenta la sua rimonta contro Tommy Paul a Madrid

Dopo l’ennesima vittoria in rimonta in carriera per Jannik Sinner, la quarta salvando match point in questo 2022, il sospetto che l’altoatesino, in una vita precedente, fosse un gatto, diventa più che fondato.

Il 20enne nativo di San Candido sfoggia un’altra strepitosa prova di forza contro un ottimo Tommy Paul e anche in giornate in cui sembra girare tutto male, riesce con la tecnica e con la tanta esperienza maturata nella sua pur breve carriera a ribaltare un match già perso, annullando tre match point e chiudendo in quasi tre ore col punteggio di 6-7(4) 7-6(4) 6-3.

Dopo un primo set quasi totalmente in controllo, in vantaggio 5-2, Sinner cala la guardia e perde il servizio nel nono game, giocando poi un pessimo tiebreak e consegnando il primo parziale dopo 1 ora e 9 minuti di gioco.

La botta psicologica condiziona il numero 12 del mondo anche a inizio secondo set, quando subisce un immediato quanto preoccupante break che Paul conserva fino al nono game, quando arriva per due volte a match point sul proprio servizio.

Spalle a muro, Sinner sfoggia una reazione da vero campione, annullando i due match point e brekkando l’avversario. L’americano ottiene una terza palla match sul servizio dell’italiano, che annulla anche questa e chiude il set al tiebreak.

Nel terzo parziale Sinner sale ulteriormente in cattedra e ottiene il decisivo break nel quarto game, non rischiando praticamente nulla e chiudendo 6-3. Al prossimo turno Jannik affronterà Alex De Minaur, anch’esso protagonista di una maratona contro Pedro Martinez.

Le parole di Jannik Sinner nel post partita

A fine partita Sinner ha commentato l’importante successo di oggi. “E' stata una situazione molto difficile, naturalmente. Ero in vantaggio nel primo set per 5-2, e poi l'ho perso.

Ha giocato un ottimo tie-break. Ho fatto un paio di errori non forzati all'inizio, e anche il secondo set è stato una specie di montagne russe” ha detto l’italiano, che poi ha aggiunto: “Sono felice di essere al secondo turno qui.

Ovviamente è stato un match difficile, e vediamo come va la prossima partita”. Riguardo a quali sono state le mosse decisive per ribaltare la partita, Sinner ha risposto: “Cerco solo di rimanere concentrato sul momento presente.

Non si può cambiare nulla nel passato. In questo momento sto pensando più al mio livello, perché non credo sia stata una delle mie migliori prestazioni. Quindi cercherò di alzarlo nel prossimo turno, ma ovviamente [sono] felice di essere passato perché è stata una partita molto difficile, contro un avversario difficile”.

Jannik Sinner Tommy Paul