Atp Madrid - Il cammino di Jannik Sinner: sorteggio da non sottovalutare



by LUCA FERRANTE

Atp Madrid - Il cammino di Jannik Sinner: sorteggio da non sottovalutare

Un cammino difficile, da non prendere sotto gamba e affrontare con la giusta concentrazione, senza sottovalutare nessun avversario. Il livello molto equilibrato nel circuito maschile non permette neppure ai migliori giocatori di avere vita facile nei primi turni di un Master 1000.

Alla fine Jannik Sinner avrà ostacoli più duri della media nelle prime gare mentre, guardando alla distanza nel tabellone, ha evitato i pericoli spagnoli di casa Rafael Nadal e Carlos Alcaraz, nonché il numero uno al mondo serbo Novak Djokovic.

L'altoatesino, che ha riposato ben due settimane dopo l'ottima avventura a Monte Carlo per rientrare nelle migliori condizioni fisiche e guarire ancora meglio le vesciche ai piedi, dovrà dimostrare nuovamente il suo grande talento (anche sulla terra rossa) e conquistare un risultato di grande rilievo per risalire qualche posizione in classifica e scalare anche la graduatoria Race in ottica qualificazione alle Nitto Atp Finals.

Considerando i punti persi nella stagione su cemento causa due ritiri per infortunio, l'azzurro deve correre ai ripari e 'recuperarli' sulla superficie più lenta, dove ha comunque mostrato come può mettere in difficoltà chiunque.

Il sorteggio

Nessun impegno andrà sottovalutato. Il nativo di San Candido, testa di serie numero 10, debutterà con lo statunitense Tommy Paul, che finora non ha lasciato il segno sulla terra battuta, rimediando recentemente una battuta d'arresto col francese Gasquet a Estoril.

Al secondo turno il talentuoso 20enne troverà sulla sua strada l'iberico Pedro Martinez o l'australiano Alex De Minaur, cliente sempre scomodo con cui giocare. Agli ottavi di finale possibile incrocio col canadese Felix Auger-Aliassime, non irresistibile su questo tipo di campi: le prove sono le ultime sfide disputate, fra cui la sconfitta a Monte Carlo contro l'azzurro Lorenzo Musetti.

Ai quarti Jannik potrebbe vendicarsi di Alexander Zverev, nuovamente sul suo cammino (probabilmente per fortuna). Il tedesco non è riuscito ancora ad avere continuità nel 2022 e proviene da un brutto stop a Monaco su Holger Rune.

In semifinale ci sarebbe poi il greco Stefanos Tsitspias, ma è bene ragionare partita dopo partita. Con un fisico in buonissimo stato e il tennis dimostrato nell'ultima parte del torneo di Monte Carlo, Sinner può rendersi protagonista di un grande percorso nella capitale spagnola.

Atp Madrid Jannik Sinner Tommy Paul