L'impresa di Holger Rune: il danese ottiene un traguardo prima di Jannik Sinner

Il 18enne si conferma un giocatore in grande ascesa con la vittoria ai danni di Sascha Zverev

by Luca Ferrante
SHARE
L'impresa di Holger Rune: il danese ottiene un traguardo prima di Jannik Sinner

Nessuno aveva dubbi che fosse un giocatore in grande ascesa, che già nel 2022 poteva raggiungere dei primi risultati importanti e una posizione gratificante nel ranking mondiale Atp. Holger Rune ha voluto comunque dare prova delle alte aspettative riposte in lui, vincendo il suo primo confronto contro un top 5 della classifica: a Monaco, infatti, il danese si è tolto la soddisfazione di battere il numero 3 Sascha Zverev col netto punteggio di 6-3, 6-2.

Una prova di grande solidità e costanza mostrata dal 18enne, che ha così staccato il pass per i quarti di finale del torneo tedesco. Il ragazzo nativo di Copenaghen, attualmente 70esimo in graduatoria e con un grande futuro alle spalle come tennista professionista, ha ottenuto un bellissimo traguardo ancora prima dell'azzurro Jannik Sinner.

Come Carlos Alcaraz, Rune può già vantare di aver battuto in carriera addirittura un giocatore della top 3, a differenza dell'altoatesino: nonostante 11 partite disputate con gli atleti che hanno occupato in questi ultimi anni le prime cinque posizioni della classifica, il nativo di San Candido non è mai riuscito a compiere l'impresa e conquistare la prima pesantissima vittoria (solo sfiorata alle Nitto Atp Finals col russo Daniil Medvedev e recentemente a Monte Carlo proprio con Zverev, vittorioso al tie-break del terzo decisivo set).

Le parole di Rune

Il danese ha raccontato nell'intervista in campo il successo raggiunto ai danni del tedesco: "È stata una partita difficile fin dall'inizio. È tra i primi tre al mondo e ha giocato un tennis incredibile, soprattutto nell'ultimo anno vincendo tanti titoli importanti.

Ho molto rispetto per lui e ovviamente non mi aspettavo di vincere in due set e con un punteggio del genere. È stata una partita davvero difficile, abbiamo giocato molti rally e sono davvero felice della mia prestazione" ha commentato.

Poi ha aggiunto e concluso: "Adoro questo torneo. È un po' in altitudine, le condizioni sono simili alla Danimarca, quindi sono davvero felice di essere qui. Il pubblico mi è piaciuto. Ovviamente è stata dura, specialmente il primo parziale quando abbiamo giocato molti lunghi scambi.

È stato davvero estenuante, ma ho cercato di regalare agli spettatori una grande partita, perché Zverev è un giocatore incredibile. Grazie mille per il supporto".

Holger Rune Jannik Sinner Sascha Zverev
SHARE