Binaghi si sbilancia sulla rivalità tra Jannik Sinner e Carlos Alcaraz

Il presidente della FIT si è soffermato sulla rivalità tra due dei migliori giovani del Tour ATP

by Antonio Frappola
SHARE
Binaghi si sbilancia sulla rivalità tra Jannik Sinner e Carlos Alcaraz

La 79ª edizione degli Internazionali BNL d’Italia, in programma dall’8 al 15 maggio, riporterà il pubblico delle grande occasioni al Foro Italico. Dopo due anni di pandemia e restrizioni, gli appassionati di tennis potranno tornare a gremire le tribune e godersi lo spettacolo che saranno in grado di offrire i migliori giocatori del mondo.

Oltre alle stelle Novak Djokovic e Rafael Nadal, prenderanno parte al torneo anche numerosi tennisti italiani. Le prime due wild card sono state assegnate a due giovani azzurri, ovvero Lorenzo Musetti e Flavio Cobolli. Quest’ultimo ha ottenuto importanti risultati a livello Challenger e a Roma potrà disputare il suo primo Masters 1000.

Nel main draw non mancheranno Jannik Sinner, Lorenzo Sonego e Fabio Fognini. Non scenderà in campo Matteo Berrettini, che ha deciso di non affrettare i tempi e recuperare al 100% dall’infortunio alla mano. Roma ospiterà le la prima volta Carlos Alcaraz, che è diventato il terzo tennista più giovane della storia a conquistare un torneo Masters 1000 al Miami Open.

Binaghi sulla rivalità tra Sinner e Alcaraz

Nel corso della presentazione ufficiale degli Internazionali BNL d’Italia, tenutasi presso lo Stadio Olimpico, il presidente Angelo Binaghi si è soffermato proprio sulla crescita del movimento maschile italiano e sugli obiettivi della FIT.

“Vogliamo diventare la Fedrazione con il maggior numero di praticanti. Questa 79esima edizione segna un momento fondamentale non solo nella storia della manifestazione ma in quella di tutto il movimento del tennis. Gli IBI si avviano a battere il primato degli incassi e a superare la soglia delle 200mila presenze di spettatori paganti grazie al ritorno al 100% della capienza, ma sopratutto grazie alla crescita incessante del nostro sport” .

A “La Politica nel pallone” su Rai Gr Parlamento, Binaghi ha anche espresso il suo pensiero sui tennisti italiani e sulla rivalità tra Sinner e Alcaraz. “I nostri sono all’interno del gruppone dal quale ogni settimana può venire fuori il vincitore di un grande torneo.

Sinner-Alcaraz? Credo e spero che sarà uno dei temi di fondo del tennis mondiale dei prossimi 15 anni. Quanto a Berrettini, invece, mi ha chiamato prima di annunciare questa sua pausa per via della mano. Matteo, negli ultimi anni, ha dimostrato di saper tornare dopo un infortunio più forte di prima. Quindi sono convinto che lo farà anche questa volta” .

Jannik Sinner Carlos Alcaraz
SHARE