Jannik Sinner racconta alcune curiosità della sua vita: "Sono pigro"



by   |  LETTURE 26234

Jannik Sinner racconta alcune curiosità della sua vita: "Sono pigro"

Una vita tutta da scoprire, le curiosità fuori dal campo nelle sue abitudini non mancano. Con gli eccellenti risultati ottenuti nelle ultime stagioni da professionista, raggiungendo anche la top ten del ranking mondiale Atp, Jannik Sinner è entrato nel cuore dell'Italia ed è diventato presto uno dei talenti del tennis attuale alla sola età di 20 anni, con tanti margini di miglioramento e una carriera tutta da scrivere.

Gli aneddoti

L'altoatesino si è raccontato in un'intervista rilasciata al giornalista Riccardo Crivelli della Gazzetta dello Sport: "Chiedo sempre consigli e lezioni di cucina a papà Hanspeter, che era qui a Monte Carlo questa settimana.

Ne ho subito approfittato per chiedergli come si preparano gli spaghetti alle vongole, sarà il mio prossimo test. Sono abbastanza migliorato come cuoco, anche se faccio più o meno le stesse cose ogni volta. Dopo una partita, appena torno a casa, apro il frigorifero perché solitamente ho una gran fame oppure, se sono in hotel, mi sdraio sul letto perché è la cosa più comoda e vicina" ha dichiarato.

Sulla musica: "Sono troppo pigro per farmi una mia playlist, anche se ora ho l'abitudine di arrivare in campo ascoltandola, ma completamente a caso. In Coppa Davis Sonego ci ha fatto una testa così con 'Pepas'

Ho finalmente acquistato una tv a schermo gigante e posso vedermi il Gran Premio di F1 come si deve, sto anche scegliendo la serie da guardare. Guardo sempre le gare degli altri. Mi piace studiare come gli altri giocatori trovano soluzioni per uscire dalle difficoltà.

Il mio tablet è sempre sintonizzato sul tennis" ha aggiunto. "Non ho tutta questa vita sociale. Capita ogni tanto di incrociare Musetti e Bolelli sul pianerottolo, perché abitiamo nello stesso condominio.

Non mi piacciono molto i social, lo ammetto. Sottraggono troppe energie mentali. Se devo parlare con gli amici, gioco a Fortnite: così ci teniamo in contatto divertendoci pure" ha concluso.