Jannik Sinner può superare Berrettini e diventare il numero 1 italiano: le ultime



by   |  LETTURE 12738

Jannik Sinner può superare Berrettini e diventare il numero 1 italiano: le ultime

E' di pochi giorni fa l'annuncio di Matteo Berrettini. Il numero uno italiano ha subito un operazione alla mano ed, attraverso il mondo social, ha annunciato il suo stop e quali tornei dovrà saltare. Nello specifico ha dichiarato: “Seguendo i consigli medici degli esperti, il mio team ed io abbiamo deciso di non forzare i tempi di recupero.

Sono quindi costretto a ritirarmi dai tornei di Monte-Carlo, Madrid e Roma, concedendomi quindi il tempo necessario per raggiungere la forma migliore. Non partecipare a questi eventi, in particolare a Roma, è stata una decisione estremamente difficile che tuttavia ritengo essere quella giusta per poter tornare ai massimi livelli.

Grazie mille per il vostro supporto. Non vedo l'ora di vedervi presto in campo”. Oltre a saltare il torneo di casa Matteo perderà diversi punti in questo periodo, scenderà sotto i 4000 punti per il Ranking Atp e potrebbe addirittura uscire dalla Top Ten.

Una situazione che non capita da tempo e che nessuno si aspettava ad inizio stagione.

Jannik Sinner, possibile sorpasso a Berrettini?

Il tennista romano perderà in particolare i punti del titolo vinto a Belgrado e quelli della finale nel Masters 1000 di Madrid (oltre ai punti di Montecarlo e Roma).

Sinner non ha tanti punti da difendere tra Montecarlo, Madrid e Roma ed in caso di un exploit, magari anche in uno solo di questi tornei, il sorpasso è tutt'altro che improbabile. Una situazione difficile perchè al rientro in campo Matteo non solo dovrà difendere i punti al Roland Garros, ma soprattutto dovrà difendere i punti del Queen's (torneo vinto) e della finale a Wimbledon, una situazione complicata al rientro da un infortunio comunque importante.

Sinner sull'erba non ha praticamente punti da difendere e questa situazione non può fare altro che favorirlo. Il tennis italiano potrebbe presto trovarsi dinanzi ad una svolta ed, a neanche 21 anni, Sinner potrebbe diventare il numero uno azzurro.

Sperando ovviamente che l'azzurro non abbia anch'egli problemi fisici, come quelli purtroppo accusati nei ritiri ad Indian Wells ed al Miami Open, tornei dove stava facendo bene e dove un problema fisico generico prima e le vesciche poi hanno frenato la sua immediata crescita.