Jannik Sinner commenta l'accesso ai Quarti di Dubai e parla della sfida con Hurkacz



by   |  LETTURE 53033

Jannik Sinner commenta l'accesso ai Quarti di Dubai e parla della sfida con Hurkacz

Nel match di esordio è stato ad un passo dalla sconfitta contro lo spagnolo Davidovich Fokina, ma Jannik Sinner si è ripreso alla grande nel secondo match ed ha vinto contro l'ex numero uno al mondo Andy Murray.

L'altoatesino è stato meno falloso rispetto al primo match ed è apparso in crescita con l'azzurro che prosegue i suoi allenamenti con il nuovo coach Simone Vagnozzi, annunciato negli ultimi giorni. Questo per Sinner non era un torneo semplice visto che l'azzurro rientrava dalla positività al Covid, ma Jannik è apparso in crescita ed in ottime condizioni fisiche.

Ai Quarti di finale l'azzurro affronterà l'amico e compagno di doppio Hubert Hurkacz, tennista con il quale Jannik condivide davvero un gran rapporto. I due si sono sfidati nel match forse più importante della carriera di Jannik, la finale nel Masters 1000 di Miami dello scorso anno ed in quell'occasione Hurkacz ebbe la meglio.

Jannik Sinner parla in vista dei quarti di finale

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport il tennista italiano, numero dieci al mondo, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Sicuramente è stata una partita difficile da parte mia perchè la scorsa volta c'avevo perso contro di lui e quindi ho dovuto cambiare qualcosina.

Batterlo è speciale, l'ho visto più volte giocare gare importantissime, poi purtroppo ha avuto problemi fisici ed ha dovuto affrontare tante operazioni, ma ha grande esperienza. In allenamento sto lavorando per mettere qualcosa in più, ma ci vorrà tempo per attuare questo in campo.

Hurkacz? Qui può far bene, la palla va veloce e rimbalza tanto. E' un grande amico, sarà un match difficile sia per me che per lui e quindi dico solo speriamo bene" Il match odierno tra Jannik Sinner e Hubert Hurkacz sarà importante anche in ottica classifica in quanto il polacco, in caso di vittoria nello scontro con l'azzurro, effettuerà il sorpasso in classifica estromettendo cosi Jannik dalla Top ten del circuito Atp.