L'Italia sogna grazie ai numeri da record di Jannik Sinner e Matteo Berrettini



by   |  LETTURE 3252

L'Italia sogna grazie ai numeri da record di Jannik Sinner e Matteo Berrettini

Gli Australian Open 2022 stanno letteralmente facendo sognare i colori italiani. All'inizio del torneo si discuteva soprattutto riguardo l'assenza del numero uno al mondo Novak Djokovic, ma pian piano il movimento italiano si è incuriosito a ciò che accadeva nel torneo grazie alla presenza ed alle vittorie di Matteo Berrettini e Jannik Sinner.

I due hanno sofferto ed emozionato, come è accaduto al tennista romano nella battaglia contro il giovane talento Alcaraz e nella giornata odierna il campione altoatesino Jannik Sinner ha raggiunto a meno di 21 anni i Quarti di finale del torneo.

L'azzurro sfidera ora il talento greco e numero 4 al mondo Stefanos Tsitsipas, uscito vincitore dopo una gran battaglia in cinque set contro l'americano Taylor Fritz, tra le rivelazioni del torneo. Tanta attesa per questo match con Tsitsipas che è reduce da un infortunio al gomito e che deve mostrare il suo valore contro uno dei giovani in rampa di lancia.

Allo stesso tempo Sinner ha la chance di raggiungere la sua prima semifinale Slam nel corso della sua carriera. Berrettini sfiderà invece Gael Monfils in un match che lo vede invece abbastanza favorito. Era il 1973 l'ultima volta che due italiani erano tra i migliori 8 del torneo, uno dei tanti record a cui ci stanno abituando sia Matteo che Jannik.

Nel 2021 Matteo ha raggiunto la finale di Wimbledon mentre Jannik ha vinto diversi tornei Atp e, con le dovute proporzioni, si ha sempre di più la sensazione che la vittoria italiana di uno Slam non sia cosi lontana.

Che numeri per il giovane altoatesino

Il 2022 di Sinner è iniziato alla grande tra Atp Cup ed Australian Open. Se nella competizione a squadre l'azzurro ha affrontato solo avversari di caratura inferiore, la situazione è diversa a Melbourne dove l'azzurro ha affrontato buoni avversari ed agli ottavi non ha avuto alcun problema per avere la meglio sull'idolo di casa Alex De Minaur, atteso ad una grande chance davanti ai suoi tifosi.

Sinner ha risposto alla grande ed ha raggiunto Matteo Berrettini ai Quarti con i due azzurri ancora in corsa e pronti ancora a farci sognare e divertire.