John McEnroe pronto ad allenare Jannik Sinner: "Ho detto a Piatti..."



by   |  LETTURE 5259

John McEnroe pronto ad allenare Jannik Sinner: "Ho detto a Piatti..."

"Come sapete, attualmente il mio team è composto da Riccardo Piatti, Claudio Zimaglia (fisioterapista) e Dalibor Sirola (preparatore). A breve sarà allargato a una quarta persona, ma per adesso non posso dirvi e svelare altro“.

Con queste dichiarazioni Jannik Sinner ha attirato su di sé diversa attenzione, e non solo per le ottime prestazioni mostrate nei primi due turni degli Australian Open. L'altoatesino fa sul serio e punta a centrare nei prossimi anni il sogno di essere tra i migliori tennisti al mondo, se non il migliore un giorno.

Mettendo sempre in primo piano la sua voglia di migliorarsi e di perfezionare nel corso dei mesi il gioco, l'azzurro vuole compiere un ulteriore salto di qualità e proverà a farlo con un altro grande coach nello staff.

Dopo l'annuncio, tantissima è stata la curiosità di appassionati e addetti ai lavori, che hanno ipotizzato chi potesse essere il nome che affiancherà presto il nativo di San Candido. Tutto lascia presagire a un ex tennista, super campione del passato: da Ivan Lendl a John McEnroe, senza escludere Maria Sharapova.

Semberebbero, dalle ultime indiscrezioni e prove, questi tre i candidati a diventare nuovo coach dell'attuale numero 10 al mondo.

Parla McEnroe

Sul tema proprio la leggenda statunitense ha parlato ai microfoni di Eurosport, esponendosi: "Sono disponibile a un lavoro part-time per aiutare Jannik Sinner a diventare un grande giocatore, cosa che credo diventerà, indipendentemente dal fatto che io lo alleni oppure no.

Ho detto a Riccardo Piatti che se vuole il mio aiuto per questo splendido atleta italiano, per migliorarlo e aiutarlo a crescere, sarei ben felice. L'ho visto allenarsi durante la scorsa stagione agli Us Open ed è davvero una spugna"

I contatti ci sono stati (confermato anche dallo stesso Piatti), sarà lui la persona di spessore che si aggiungerà al team dell'altoatesino? Non ci resta che aspettare qualche settimana per scoprirlo. Intanto, il talentuoso 20enne continua il suo cammino nel primo Grande Slam della stagione, con l'occasione di poter raggiungere un risultato molto soddisfacente a Melbourne. Prossima sfida col giapponese Taro Daniel, avversario assolutamente da non sottovalutare. Photo credit: Eurosport.