Jannik Sinner parteciperà al torneo ATP 500 di Rotterdam nel 2022



by   |  LETTURE 6283

Jannik Sinner parteciperà al torneo ATP 500 di Rotterdam nel 2022

Jannik Sinner ha disputato per la prima volta in carriera il Torneo dei Maestri ed è subito diventato il secondo giocatore italiano a vincere una partita nel più prestigioso evento del Tour ATP. L’altoatesino ha preso il posto di Matteo Berrettini, che è stato costretto a lasciare Torino a causa dell’infortunio agli addominali rimediato nel corso del primo incontro di Round Robin del Gruppo Verde contro Alexander Zverev.

Sinner ha sconfitto nettamente Hubert Hurkacz e ha poi sfiorato l’impresa con Daniil Medvedev, attuale numero due del ranking mondiale. L’altoatesino è riuscito a rialzare la testa dopo il pesante 6-0 subito nel primo parziale e solo il tie-break del terzo set ha premiato il russo, che è stato bravo ad annullare due match point e a onorare il suo impegno.

Sinner ha poi chiuso il suo 2021 in Coppa Davis, dove ha vinto tutti gli incontri giocati in singolare e portato l’Italia ai quarti di finale.

Sinner disputerà il torneo ATP 500 di Rotterdam

L’azzurro ripartirà proprio da una competizione a squadre il prossimo anno e parteciperà all’ATP Cup insieme a Berrettini, Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e Simone Bolelli.

Il team italiano è stato sorteggiato nel Gruppo B insieme a Russia, Austria e Australia. Dopo l’ATP Cup, Sinner parteciperà al primo Slam dell’anno e proverà a riscattare la sconfitta subita al primo turno contro Denis Shapovalov la scorsa stagione.

Un’altra importante informazione sul calendario che seguirà Jannik è arrivata direttamente da Richard Krajicek, direttore del torneo ATP 500 di Rotterdam. L’evento olandese si giocherà dal 5 al 13 febbraio e potrà contare sulla presenza di Sinner, che sul veloce indoor ha dimostrato di poter dire la sua contro chiunque.

Prenderanno parte all'ABN AMRO WTT anche tennisti del calibro di Medvedev, Andrey Rublev, Hurkacz, Gael Monfils e Felix Auger-Aliassime. L'ultima edizione del torneo è stata vinta da Rublev, che ha perso un solo set nel corso della settimana e dominato i suoi avversari.