Lo Jannik oltre il tennis: Sinner fa visita al Milan



by   |  LETTURE 3409

Lo Jannik oltre il tennis: Sinner fa visita al Milan

È tempo di riposarsi e ricaricare le batterie in vista della prossima stagione per Jannik Sinner, che si gode un po’ di meritato relax dopo la sua straordinaria annata che lo ha portato sino alla top 10. Qualche giorno fa l’altoatesino si è dedicato a una delle sue attività preferite, lo sci, sulla neve dell’Alta Badia.

Il giovane tennista azzurro è anche un grande appassionato di calcio e fa il tifo per il Milan. Da buon sostenitore rossonero non può non essere attratto dall’aura ‘magica’ di Zlatan Ibrahimovic, idolo di ogni milanista.

Sinner che quest’oggi ha avuto la possibilità di incontrare sia lui che gli altri calciatori del Milan e pranzare con loro, scambiando quattro chiacchiere pure con il tecnico Stefano Pioli. Poi, come riferito da Sky Sport, li ha anche osservati da vicino durante l’allenamento pomeridiano.

Sinner a Milanello: lo scatto con Sandro Tonali

Se lo Jannik tennista esplode di gioia e di soddisfazione per i risultati raggiunti con la racchetta in mano, quello tifoso del Milan è un po’ meno contento vista la recente eliminazione dalle competizioni europee (i rossoneri sono stati sconfitti martedì dal Liverpool, arrivando quarti nel proprio girone di Champions League).

Le sconfitte però, si sa, fanno parte del gioco e non ce n’è alcuna che non possa essere digerita trascorrendo del tempo insieme così come fatto dallo stesso Sinner e i suoi beniamini rossoneri.

Il tutto è stato poi immortalato, come simbolo di questa giornata, da uno scatto che lo ritrae insieme a un altro giovanissimo quanto prezioso talento azzurro: il centrocampista del Milan Sandro Tonali.

Ora è il momento di guardare avanti e mentre i ‘Diavoli’, capitanati da Pioli, si apprestano ad affrontare l’Udinese per la 17esima giornata del campionato di Serie A, Jannik Sinner a breve scenderà nuovamente in campo con la Nazionale italiana, stavolta per l’Atp Cup che si terrà a Sydney dall’1 al 9 gennaio.

Questa volta ci sarà, oltre a lui, Fognini, Sonego e Bolelli, anche il maggior rappresentante del tennis azzurro, Matteo Berrettini, in ripresa dall’infortunio-shock che lo aveva estromesso dalle Atp Finals di Torino.