Coppa Davis, Sinner: "Matteo Berrettini ci mancherà"



by   |  LETTURE 1019

Coppa Davis, Sinner: "Matteo Berrettini ci mancherà"

La Coppa Davis è ormai alle porte. Dal 25 novembre al 5 dicembre, i più forti giocatori del circuito rappresenteranno il proprio Paese nella più importante competizione a squadre del mondo del tennis. L’Italia capitanata da Filippo Volandri farà di tutto per conquistare il secondo titolo della storia azzurra, ma dovrà fare a meno del suo numero uno.

Matteo Berrettini ha infatti dato forfait al causa dell’infortunio agli addominali subito nel corso del primo incontro di Round Robin alle ATP Finals di Torino. Saranno Jannik Sinner, Lorenzo Sonego, Fabio Fognini, Lorenzo Musetti e Simone Bolelli a scendere in campo e tentare l’impresa.

La stella del team italiano sarà sicuramente Sinner, che ha chiuso l’anno in top ten e dimostrato di poter battere qualsiasi avversario.

Coppa Davis, Sinner: "Berrettini ci mancherà"

“Sicuramente Matteo ci mancherà e le sfide che ci attendono saranno dure, ma non ci sono tanti Paesi che hanno un gruppo unito come il nostro, una squadra incredibile, in cui ognuno vuole dare il meglio di sé" , ha detto Sinner nelle parole raccolte dalla Gazzetta dello Sport.

"E poi giochiamo in casa, tireremo fuori più di quello che abbiamo, intanto ci teniamo su di morale e questa sarà la nostra arma migliore. Ovviamente c’è la pressione, ma mi aspetto una bellissima atmosfera.

D’altronde la pressione c’è in ogni partita, ma l’ho avuta anche durante l’anno e credo di averla gestita bene: quando queste cose succedono da giovani, aiutano nella crescita. Le due partite giocate alle Atp Finals sono state una grande esperienza che mi ha spinto a crescere ancora.

Lo ammetto, quando ho sostituito Matteo avevo pensieri negativi, con l’attesa e la tensione che avevo accumulato pensavo che avrei giocato male. E invece sono stati match splendidi, che anche tatticamente mi hanno lasciato qualcosa.

E sicuramente avere il pubblico dalla tua parte ti dà molta energia: prometto che tutta la squadra saprà sfruttare la spinta del tifo" . Ricordiamo che l'Italia è stata inserita nel Gruppo E insieme a Stati Uniti e Colombia.