Atp Finals - Ecco le combinazioni che portano Jannik Sinner in semifinale



by   |  LETTURE 6273

Atp Finals - Ecco le combinazioni che portano Jannik Sinner in semifinale

Fino a poche ore prima del suo debutto non sapeva neanche di dover scendere in campo ed ora trattiamo della possibilità che Jannik Sinner possa arrivare alle semifinali delle Atp Finals di Torino. Il tennista azzurro è arrivato alle finali di fine anno come prima riserva ed ha debuttato nel secondo match contro Hubert Hurkacz, dominando con un netto 6-2;6-2.

Jannik Sinner è entrato per sostituire l'infortunato Matteo Berrettini e grazie a questo successo concluderà la stagione 2021 nella Top Ten mondiale. Una situazione particolare che vede l'azzurro dover disputare solo due delle tre gare a disposizione di ogni tennista.

Premettendo che per Jannik è una grande soddisfazione essere qui a poco più di 20 anni, occorre dire che Sinner avrà letteralmente bisogno di un'impresa per qualificarsi al turno successivo.

Cosa serve a Jannik Sinner per le semifinali?

Per trovare la qualificazione alle semifinali delle Finals di Torino Sinner avrà bisogno di un'autentica imprese e suo malgrado avrà bisogno anche di un aiuto esterno.

Infatti l'altoatesino non ha il destino nelle sue mani per qualificarsi al prossimo turno. Il tennista azzurro dovrà battere il numero due al mondo Daniil Medvedev, già qualificato come primo al turno successivo ma allo stesso tempo tennista che vorrà chiudere il girone a punteggio pieno.

Medvedev e Sinner si sono affrontati in due precedenti ed in entrambi i casi è uscito vincitore il russo. Ma oltre a questo sarà durissima per Jannik anche riguardo l'altro match. Per qualificarsi Jannik dovrà superare che il già eliminato Hubert Hurkacz riesca ad avere la meglio su Sascha Zverev, tennista in gran forma che ha ceduto a Medvedev al secondo turno solo in extremis.

In ogni caso per Sinner sarà un'esperienza storica che ricorderà per tutto il corso della sua carriera e che gli ha consentito di raggiungere tutt'ora altri record ancora nonostante la sua giovanissima età.

Contro Medvedev a avrà la mente libera con nulla da dimostrare ma la chance di confrontarsi contro uno dei migliori al mondo.