Executive director Intesa SanPaolo: "La miccia? Accesa da Sinner nel 2019"



by   |  LETTURE 7002

Executive director Intesa SanPaolo: "La miccia? Accesa da Sinner nel 2019"

La semifinale raggiunta da Hubert Hurkacz al Masters 1000 di Parigi-Bercy non permetterà a Jannik Sinner di chiudere la stagione tra i migliori otto tennisti della Race e di partecipare alle ATP Finals di Torino. L’altoatesino ha perso al secondo turno dell’evento francese contro uno strepitoso Carlos Alcaraz e non è riuscito a confermare le ottime prestazioni delle ultime settimane.

L’unica buona notizia è che Sinner sarà presente a Torino come prima riserva, considerando che Cameron Norrie non disputerà il torneo ATP 250 di Stoccolma e non potrà quindi superarlo. L’italiano sarebbe quindi pronto a subentrare nel caso in cui uno dei tennisti in gara dovesse ritirarsi.

Saranno da monitorare sopratutto le condizioni di Stefanos Tsitsipas, che ha lasciato il campo dopo 27 minuti contro Alexei Popyrin a Parigi a causa di un problema al braccio. Sinner ha avuto la possibilità di partecipare alle Next Gen ATP Finals nel 2019 e di vincere il torneo mostrando tutto il suo talento.

L’attuale numero 9 del mondo ha dato grande visibilità all’evento che la prossima settimana illuminerà Milano. Nel Gruppo A si giocheranno l’accesso in semifinale Carlos Alcaraz, Brandon Nakashima, Juan Manuel Cerundolo e Holger Rune.

Lorenzo Musetti è stato invece sorteggiato nel Gruppo B e cercherà di battere la concorrenza di Sebastian Korda, Sebastian Baez e Hugo Gaston.

"La miccia? Accesa da Sinner nel 2019"

"Nel 2019 partecipai a qualche serata delle Next Gen Atp Finals, compresa la finale vinta da Jannik Sinner.

Stavamo in quel momento valutando di diventare partner e mi impressionò in modo incredibile tutto il contesto: l'emozione, la vicinanza degli atleti, avere davanti a me personaggi come Lea Pericoli e Nicola Pietrangeli che hanno fatto la storia del tennis italiano.

E ancora il coinvolgimento assoluto, la partecipazione delle famiglie, gente che in modo o nell'altro gioca a tennis ed è coinvolta nel movimento" , ha raccontato ai microfoni di SuperTennis Fabrizio Paschina, executive director comunicazione e immagine di Intesa Sanpaolo.

"Questa è stata la miccia che ha acceso la possibilità di partecipare, per noi è fondamentale il tema di valorizzazione del talento in tutti in campi, come nello sport. Ci ha portato inoltre a fare di ragazzi come Jannik Sinner e Lorenzo Musetti due nostri ambassador, non come testimonial di prodotti specifici, ma per come oggi affrontano lo sforzo mentale e fisico, situazioni che i ragazzi si trovano ad affrontare per crescere.

Cosa significa vincere o perdere, come Jannik ha dimostrato settimana scorsa nella sfortunata partita contro Tiafoe, sono tutte cose che tutti noi in modo diverso affrontiamo nella vita di tutti i giorni. Siamo pertanto davvero felici di iniziare questa esperienza" .