ATP Finals 2021, Binaghi difende Sinner ed elogia il tennis italiano



by   |  LETTURE 5425

ATP Finals 2021, Binaghi difende Sinner ed elogia il tennis italiano

Quest’oggi, presso il Grattacielo Intesa Sanpaolo, è stata presentata la 52esima edizione delle ATP Finals. Il Torneo dei Maestri, in programma dal 14 al 21 novembre, vedrà scendere in campo i migliori otto giocatori dell’anno e regalerà grandi emozioni al pubblico italiano.

In attesa del match di Hubert Hurkacz al Masters 1000 di Parigi-Bercy( quando scriviamo non è ancora terminata la partita del polacco, ndr) , hanno guadagnato la qualificazione alle Finals di Torino Novak Djokovic, Daniil Medvedev, Stefanos Tsitsipas, Alexander Zverev, Andrey Rublev, Matteo Berrettini e Casper Ruud.

La corsa di Jannik Sinner si è purtroppo complicata a causa della prematura sconfitta contro Carlos Alcaraz, ma il risultato negativo maturato a Parigi non deve influenzare il giudizio sulla incredibile stagione disputata dall’altoatesino.

Le parole di Binaghi su Jannik Sinner e le ATP Finals

Delle Finals 2021 e di Sinner, ne ha parlato il presidente della FIT Angelo Binaghi in conferenza stampa e ai microfoni di Sky Sport. "Sono stati 3 anni molto intensi che abbiamo vissuto a perdifiato, ora le nostre fatiche sono terminate possiamo passare il testimone ai veri protagonisti di questo evento.

Abbiamo allestito la più grande manifestazione tennistica indoor con la pandemia, con tutte le difficoltà e incertezze che può comportare, ci siamo riusciti perchè abbiamo trovato un sistema che funziona, che ci ha fatto integrare e ci ha condotto al risultato finale, il sistema di Torino e del Piemonte nel quale non contano i colori, le appartenenze o gli interessi privati, conta solo l'obiettivo finale.

A oggi abbiamo superato i 120 mila biglietti venduti, per un totale di oltre 15 milioni, quanto una buona squadra di calcio fa in due anni. E all'indotto sul territorio aggiungiamo almeno altre 10 mila presenze, di cui più di 200 giornalisti.

Abbiamo l'ambizione di dire che già da quest'anno questa sarà la migliore edizione di sempre. Sinner? Siamo il futuro del tennis mondiale, e questo è già straordinario. Saremmo dei pazzi se ci lamentassimo.

Adesso che abbiamo un top ten di 20 anni, che sarà l’ultimo a entrare nelle Finals o il primo a non poter partecipare. Anche solo questo dovrebbe farci festeggiare per altri dieci di fila. Dobbiamo essere orgogliosi del modo in cui hanno lavorato i nostri giocatori” .