Alcaraz: “Jannik Sinner gioca molto bene a tennis. Spero di…”



by   |  LETTURE 6621

Alcaraz: “Jannik Sinner gioca molto bene a tennis. Spero di…”

Determinazione, capacità di gioco e di lettura delle partite vincente, glaciale nei momenti cruciali e infallibile quando si tratta di ridurre al minimo gli errori gratuiti nelle gare decisive. Tutte caratteristiche che si sposano perfettamente con la versione mostruosa di Carlos Alcaraz vista nelle ultime settimane: lo spagnolo ha fatto letteralmente la differenza contro avversari attualmente in top 10 e sicuramente con più esperienza di lui, ottenendo già ora risultati importanti alla sola età di 18 anni.

Una nuova stella del tennis sta certamente nascendo, ma il talentuoso giocatore iberico ha voglia di stupire già in questo presente e sta dimostrando di avere le carte in regola per farlo. La vittoria su Jannik Sinner al Master 1000 di Parigi-Bercy ne è un’altra prova: non era facile battere e dominare dal punto di vista del gioco l’azzurro, reduce da tornei su cemento indoor davvero soddisfacenti.

Eppure il nativo di Murcia, senza particolari timori, l’ha spuntata nel confronto che un po’ tutto il mondo si aspettava di vedere già da un po’ di tempo.

Il commento di Alcaraz

Prossimo all’entrata in top 30 nel ranking mondiale, lo spagnolo ha commentato il secondo turno del torneo francese: “Stiamo giocando entrambi grandi battaglie.

Spero di giocare altre partite come oggi contro di lui. Per quanto riguarda il gioco, penso di essere stato molto aggressivo, anche più di Jannik, e questa è stata una delle chiavi. Ero sempre concentrato e sapevo cosa fare” ha dichiarato.

Sulla distanza con l’italiano in classifica: “Non lo so se il divario sia più breve di quanto rileva la graduatoria. Sinner ha vinto quattro titoli quest'anno, è già al nono posto e sta lottando per entrare nelle Atp Finals.

Io sto ancora imparando e aggiungendo esperienza. Da parte mia, sono contento del mio livello e spero di essere nella sua stessa posizione tra un paio d'anni”. Poi ha aggiunto: “Tutti i primi 10 sono difficili da affrontare.

Prima Tsitsipas, Zverev, Berrettini, ora Sinner, è molto dura. Jannik sta indubbiamente giocando a tennis molto bene al momento e si sente molto a suo agio. Ecco perché prima di loro devo ottenere la mia versione migliore”.

Le parole sul prossimo avversario, il francese Hugo Gaston: “So che sta disputando una bella stagione e che ha uno stile diverso con colpi differenti, fra cui molti slice. Dovrò giocare al meglio delle mie potenzialità per poterlo battere. Inoltre, lui sta giocando in casa” ha concluso Alcaraz.