Sinner ricorda il 1° titolo vinto in carriera: "Il trofeo è nella mia casa di Monaco"



by   |  LETTURE 2949

Sinner ricorda il 1° titolo vinto in carriera: "Il trofeo è nella mia casa di Monaco"

La corsa di Jannik Sinner verso le ATP Finals di Torino ripartirà dal torneo ATP 250 di Sofia; un torneo che ha già regalato grandi emozioni in passato all’altoatesino. Il 20enne italiano ha infatti vinto il primo titolo in carriera al Sofia Open 2020 battendo nel corso dell’evento giocatori del calibro di Marton Fucsovics, Alex de Minaur e Vasek Pospisil.

Quest’anno, Sinner è la testa di serie numero uno del torneo e cercherà di fare il massimo per replicare il successo ottenuto nella scorsa edizione e assicurarsi importanti punti in ottica Finals. L’azzurro è attualmente undicesimo nella Race, ma considerando che la stagione di Rafael Nadal si è chiusa anzitempo, sono solo due i tennisti che lo separano dall’ultimo pass disponibile per il Torneo dei Maestri.

Si tratta di Casper Ruud e Felix Auger-Aliassime. A dividerlo dal norvegese e dal canadese ci sono rispettivamente 420 e 65 punti.

Sinner: "Titoli? Sono tutti importanti, ma il primo è diverso"

In conferenza stampa, Sinner ha ricordato il suo primo titolo e le emozioni provato quel giorno : "Il trofeo è nella mia casa di Monaco.

Lo vedo ogni volta che vado ad allenarmi e quando torno. Mi dà la carica" , ha spiegato l'italiano nelle parole riportate dalla Gazzetta dello Sport. "Quando vinci il primo titolo in un posto, è ovvio che diventa speciale.

Lo scorso anno è stato bello e la gente mi ha dato la carica. Spero ce ne sia un po' anche quest'anno. Sono tutti belli e importanti, ma il primo è diverso. Ricordo che subito non avevo quasi realizzato, poi la mattina dopo mi sono svegliato e ho visto il trofeo, bellissimo" .

Per confermare il titolo vinto conquistato nel 2020, Sinner potrebbe trovare sulla sua strada ancora una volta Vasek Pospisil( quando scriviamo l'articolo non si conosce ancora il nome del vincitore del match tra il canadese ed Egor Gerasimov, ndr) .

In caso di vittoria, Sinner affronterebbe ai quarti di finale uno tra Benoit Paire, che ha battuto la testa di serie numero 7 Alejandro Davidovich Fokina, Emil Ruusuvuori e James Duckworth. Il maggiore indiziato per guadagnare la semifinale nella parte alta del tabellone è invece Alexander Bublik.