Jannik Sinner analizza con lucidità il momento difficile che sta vivendo



by   |  LETTURE 17622

Jannik Sinner analizza con lucidità il momento difficile che sta vivendo

È fuor di dubbio che Jannik Sinner non stia vivendo il momento migliore della sua giovane carriera. La promessa del tennis azzurro ha dovuto fare i conti con un vistoso calo di rendimento negli ultimi mesi, che lo ha portato a collezionare quattro sconfitte consecutive.

Dopo la batosta subita da Rafael Nadal agli ottavi del Roland Garros, sono arrivate cocenti delusioni contro avversari alla portata. Viene in mente la disfatta contro Jack Draper al Queen’s, seguita dalla rimonta patita a Wimbledon dinnanzi a Marton Fucsovics.

Il 19enne altoatesino ha deciso di prendersi un mese di stop dopo Londra, rinunciando alle Olimpiadi con l’intento di allenarsi duramente per perfezionare il suo gioco. Il suo ritorno in campo ad Atlanta non è stato esaltante, visto che il numero 2 del seeding ha ceduto all’australiano Christopher O’Connell in un match ricco di alti e bassi.

In conferenza stampa dopo l’eliminazione al primo turno in Georgia, Sinner ha cercato di mantenere un atteggiamento positivo guardando al futuro con ottimismo.

Sinner è reduce da quattro sconfitte consecutive

“Come faccio a rimanere positivo? È molto semplice.

Ho 19 anni, ne compio 20 quest’anno, cosa che spesso molte persone tendono a dimenticare” – ha detto l’azzurro. “Per quanto mi riguarda, i risultati che ottengo adesso non sono così importanti.

Il mio obiettivo è diventare un grande giocatore quando avrò 23-24 anni. Il processo che stiamo facendo è proiettato sul lungo termine” – ha aggiunto. Sinner vuole concentrarsi sul bicchiere mezzo pieno: “Se devo essere sincero, non credo di aver servito male in questa partita.

Mi sono allenato parecchio nelle ultime settimane, ma è ovvio che i risultati non si possano vedere in uno o due tornei. Spero di riuscire a vincere qualche incontro durante lo swing americano, così da prendere fiducia e iniziare a giocare il mio miglior tennis.

Per il momento sto cercando di godermi ogni singola esperienza, voglio che il tennis rimanga un divertimento. Il mio viaggio è appena cominciato, quindi non ho dubbi che tornerò a disputare degli ottimi match. Devo soltanto continuare a lavorare e avere pazienza”.