Il duro attacco di Yuri Chechi a Jannik Sinner: "Mi ha molto deluso"



by   |  LETTURE 47736

Il duro attacco di Yuri Chechi a Jannik Sinner: "Mi ha molto deluso"

La decisione del giovane tennista italiano Jannik Sinner di rinunciare ai Giochi Olimpici di Tokyo continua a fare molto scalpore ed il tennista altoatesino ha ricevuto diversi attacchi per questa scelta, anche superiore a quello che tutti si aspettavano.

Jannik ha praticamente scelto di rinunciare ai Giochi Olimpici (visto una condizione non ottimale) e preservarsi in vista dei prossimi avvenimenti, una scelta molto criticata da altri tennisti ed ex tennisti ed anche da persone molto legate alle Olimpiadi ma non praticanti di questo sport.

È il caso del 'Signore degli anelli' italiani Yuri Chechi, più volte icona alle Olimpiadi e medaglia d'oro ai Giochi Olimpici di Atlanta 1996. Yuri è intervenuto ai microfoni del Foglio ed ha rilasciato dure dichiarazioni sul tennista.

Le parole di Yuri Chechi su Jannik Sinner

La scelta di Jannik non è stata affatto gradita e Yuri ha parlato cosi: "Mi ha molto deluso. Non lo conosco personalmente ma non ho gradito questa sua decisione. Ognuno è libero di fare ciò che desidera e ciò che vuole, ma secondo me ha commesso un grande errore.

Io non rinuncerei mai a partecipare ad un Olimpiade per pensare a prepararmi meglio ad altri impegni. I Giochi Olimpici sono il massimo e parteciparvi è un'emozione unica" Dopo l'exploit della scorsa stagione Jannik Sinner aveva iniziato bene anche questo 2021 raggiungendo anche la sua prima finale in un Masters 1000, in quel di Miami, ma pian piano ha inanellato una serie deludente di risultati che lo hanno portato a questa scelta.

Dopo aver raggiunto comunque gli Ottavi di finale al Roland Garros Jannik ha faticato molto sull'erba, una superficie per lui inedita ed il tennista è stato eliminato al primo turno sia al Queen's che a Wimbledon.

Se all'All England Club è stato eliminato dall'insidioso Fucsovics è stato invece sorprendente quanto clamorosa la sua eliminazione al Queen's dove è uscito al primo turno contro il giovane britannico Jack Draper, alla sua prima vittoria in un incontro Atp.