Il cammino di Jannik Sinner al Queen's



by   |  LETTURE 11740

Il cammino di Jannik Sinner al Queen's

Termina oggi la stagione sulla terra battuta con la finale del Roland Garros tra Novak Djokovic e Stefanos Tsitsipas e nella giornata di domani entrerà nel vivo la stagione sull'erba con due tornei abbastanza importanti come il Queen's ed il torneo di Halle, torneo tedesco che vedrà il ritorno in campo di Roger Federer, dopo il ritiro di Parigi.

In particolare al Queen's ci saranno diversi italiani protagonisti, ben cinque nel tabellone dei 32 tennisti presenti. La testa di serie numero uno è l'azzurro Matteo Berrettini che al primo turno sarà protagonista in un derby contro Stefano Travaglia.

Il top ten italiano è sempre stato a suo agio su questa superficie dove può sfruttare il suo grande servizio, in campo ci saranno anche Fabio Fognini, Lorenzo Sonego ed il giovanissimo talento azzurro Jannik Sinner.

Per Fognini ci sarà il debutto contro il tennista di Taipei Yen-Hsun Lu mentre per Sonego ci sarà un qualificato. Tra i match di primo turno curiosità per il ritorno in campo di Andy Murray che affronterà il francese Benoit Paire.

Il vincitore di questo match potrebbe ritrovarsi contro Matteo Berrettini. Tanti grandi battitori nel torneo ed un tabellone piuttosto interessante.

Il cammino di Sinner al Queen's

Paradossalmente per Sinner si tratta di un debutto nel circuito maggiore su questa superficie visto che lo scorso anno è stato tutto bloccato dalla pandemia.

Il suo debutto nel torneo avverrà contro un suo coetaneo ma debuttante nel circuito maggiore, la wild card britannica Jack Draper. In caso di vittoria subito un ostico avversario su questa superficie, un insiodoso ottavo contro Alexander Bublik o il francese Jeremy Chardy.

Ai Quarti per la testa di serie numero 3 del torneo durissimo scontro con il russo Aslan Karatsev (o in caso di sorpresa) il britannico abituato su questi campi Cameron Norrie. In semifinale Sinner si trova dal lato della testa si serie numero due Denis Shapovalov mentre in finale il favorito è appunto Matteo Berrettini.