Lorenzo Musetti parla delle differenze di percorso rispetto a Jannik Sinner



by   |  LETTURE 6124

Lorenzo Musetti parla delle differenze di percorso rispetto a Jannik Sinner

Lorenzo Musetti ha raggiunto i Quarti di finale al torneo Atp di Lione battendo avversari di livello e giovani talenti presenti nel circuito come il canadese Felix Auger Aliassime ed il tennista americano Sebastian Korda.

Ancora una volta l'atleta azzurro ha dimostrato di avere un bel feeling con la terra battuta dopo che lo scorso anno aveva raggiunto un ottimo risultato a Roma battendo, tra la sorpresa generale, Stan Wawrinka e Kei Nishikori.

Dopo Cagliari per lui è il secondo torneo dove giunge ai Quarti di finale. Musetti ha rilasciato interessanti dichiarazioni ai microo di tennis.com ed ha commentato una vittoria giunta solo anche uno stop per pioggia.

Le parole di Musetti sul match e su Sinner

Commentando il match l'azzurro ha dichiarato: "È stato un match molto duro dove ho lottato fino alla fine e credo di aver meritato la vittoria. La pioggia ci ha fatto fermare per 20 minuti e le cose sono cambiate completamente, nel secondo set ho sprecato una chance mentre lui è salito molto mostrando un gran tennis.

Alla fine ho vinto grazie ad una prestazione di cuore ed è stato fantastico vincere così davanti al pubblico" Negli ultimi mesi ci sono stati diversi paragoni tra Lorenzo Musetti e Jannik Sinner, due NextGen considerati di grande prospettiva ed entrambi italiani.

Questi due vengono considerati come coloro che guideranno in futuro il tennis azzurro e Musetti ha parlato delle loro differenze e di come il loro percorso sia stata abbastanza diverso: "Io e Jannik siamo molto giovani ma abbiamo preso strade totalmente diverse per entrare nel circuito Atp.

Lui ha giocato pochissimo nel circuito junior, io invece ho giocato spesso. Ad ora lui ha un anno più di me e sta facendo davvero bene, spero che in futuro riesca a raggiungere i suoi risultati e fare anche meglio per ottenere ottimi risultati nel circuito"

Ai Quarti di finale Lorenzo Musetti sfiderà il tennista sloveno Bedene mentre Sinner sarà impegnato quest'oggi nel match valido per gli Ottavi di finale, sempre a Lione, contro il francese Rinderknech.