Shapovalov: "Non reagirò alla sconfitta contro Nadal come ha fatto Sinner"



by   |  LETTURE 37152

Shapovalov: "Non reagirò alla sconfitta contro Nadal come ha fatto Sinner"

Da tempo si attende il definitivo salto di qualità nel circuito Atp da parte del talento canadese Denis Shapovalov: l'eclettico e talentuoso nord americano è da sempre considerato uno dei migliori NextGen in circolazione ma spesso gli addetti ai lavori devono fare i conti con cali mentali che sembrano aver rallentato la sua crescita.

Nel corso del match agli Internazionali d'Italia a Roma Shapovalov ha mostrato lampi di gran classe contro il re della terra battuta Rafael Nadal avendo diverse opportunità e vedendosi annullare anche due match point da parte dello spagnolo.

Avanti di un set e 3-0 nel secondo set erano in tanti che iniziavano a credere ad una clamorosa vittoria di Shapovalov.

Le parole in conferenza di Shapovalov

In conferenza stampa il tennista canadese ha provato a spiegare la sconfitta: "La differenza nel match contro Rafa è stata di solo un paio di punti.

Ancora una volta lui ha dimostrato perché ha vinto così tante sfide su terra battuta, è un gran giocatore ed è stato in match durissimo" Sinner disse che la sconfitta contro Rafa non l'avrebbe fatto dormire, a riguardo Denis ha invece risposto così: "Non è nel mio caso, io non ho problemi a dormire e credo che posso trarre solo cose positive da questo incontro.

Ho perso ma questa è stata una settimana decisamente più positiva delle precedenti. Se perdi, capita, ma dormirò sicuramente bene. Poca pressione? Si, in effetti non avevo nulla da perdere e nel tennis non sai mai cosa può succedere.

È fantastico avere ogni settimana l'opportunità di affrontare i migliori e giocare con la sensazione di non aver nulla da perdere. Nessuno parlerà male di me sono questa sconfitta e credo che questo ti aiuta.

Il mio gioco può aiutarmi a battere i migliori, è stata una sconfitta dolorosa ma non sono il primo a perdere con Nadal dopo aver avuto match point, lui gestisce molto bene la pressione e in generale sono contento di aver disputato una gara del genere su questa superficie"