Atp Madrid - Il cammino nel tabellone di Jannik Sinner e Matteo Berrettini



by   |  LETTURE 7384

Atp Madrid - Il cammino nel tabellone di Jannik Sinner e Matteo Berrettini

È stato ufficializzato ieri il tabellone per il Masters 1000 di Madrid, torneo molto atteso sulla terra battuta che ritorna di scena dopo lo stop del 2020, dovuto alle vicende legate all'emergenza Coronavirus. In attesa di conoscere i qualificati e visto l'assenza di Lorenzo Sonego per infortunio sono tre gli italiani nel tabellone: Jannik Sinner, Matteo Berrettini e Fabio Fognini.

Ancora una volta un tabellone poco fortunato per il giovane talento azzurro, che, dopo aver beccato Novak Djokovic al secondo turno di Montecarlo, potrebbe trovare al terzo turno qui a Madrid il re della terra battuta Rafael Nadal.

Se ci sono pochi dubbi per l'arrivo dello spagnolo a questa parte di tabellone Jannik dovrà prima battere l'argentino Guido Pella al primo turno ed eventualmente il vincente tra il tedesco Jan-Lennard Struff ed un qualificato.

In caso di clamoroso (e abbastanza incredibile) passaggio del turno Sinner avrebbe ai Quarti uno tra Alexander Zverev ed il russo Karen Khachanov. Tra i match più interessanti del primo turno troviamo sicuramente la sfida appunto tra Khachanov e Kei Nishikori ed anche quella tra Aslan Karatsev ed Ugo Humbert.

Subito grosso ostacolo per Auger Aliassime che al primo turno becca il terraiolo norvegese Casper Ruud. Al secondo turno intriga la possibile sfida generazionale tra Rafael Nadal e Carlos Alcaraz che per conquistare questo scontro dovrà prima battere l'insidioso francese Adrien Mannarino.

Possibile derby italiano al secondo turno

Solo tre italiani e due potrebbero sfidarsi subito visto che in caso di vittoria al primo turno su un qualificato Fabio Fognini dovrà affrontare Matteo Berrettini al secondo turno del torneo.

Agli Ottavi in caso di successo l'italiano che andrà avanti potrebbe beccare abbastanza probabilmente Pablo Carreno Busta mentre ai Quarti di finale non va malissimo visto l'ipotetico scontro con Daniil Medvedev.

Il russo si sta allenando da poco dopo la positività al Coronavirus e sulla sua strada deve prima affrontare terraioli del calibro di Alejandro Davidovich Fokina e Christian Garin.