Il grande sogno di Jannik Sinner



by   |  LETTURE 8774

Il grande sogno di Jannik Sinner

Jannik Sinner è diventato il più giovane italiano di sempre a raggiungere la finale in un evento Masters 1000 a Miami lo scorso marzo. L’altoatesino non è riuscito a battere Hubert Hurkacz nell’ultimo atto del torneo, ma ha comunque regalato grandi emozioni a tutti gli appassionati di tennis.

Il sogno di Jannik Sinner

"Per me quella di Miami è stata una grande settimana: è stato bello arrivare in finale, ho giocato un buon tennis e mi sono sentito bene. Naturalmente non sono stato contento della finale perché quando entro in campo voglio vincere.

Ma so che sono giovane e ho una lunga strada davanti prima di arrivare dove voglio. Sto cercando di imparare e devo migliorare in tante cose per dare il meglio di me e continuerò a lavorare duro per raggiungere altre finali" , ha spiegato Sinner in un'intervista esclusiva rilasciata a Spazio Milan.

"Al momento il mio obiettivo è imparare e migliorare. Il mio team ed io sappiamo che c’è ancora molto da fare, io sono focalizzato per lavorare duro ogni giorno e dare sempre il meglio di me" .

Sinner ha infine rivelato alcuni dei suoi più grandi sogni. “Il sogno di ogni giocatore è vincere uno Slam o essere numero 1 del mondo, ma il tennis è difficile, ci sono tanti giocatori forti e quindi devo sempre dare il meglio di me e vedere che succede“ .

Al Masters 1000 di Monte Carlo, Sinner ha sconfitto al primo turno lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas, ma ha poi ceduto in due set a Novak Djokovic sul Campo Centrale. Il campione serbo, dopo la partita, ha però espresso parole di grande ammirazione nei suoi confronti.

"Mi sento di dire che è il futuro del nostro sport, o forse è già il presente. Stiamo parlando di un ragazzo che ha centrato una finale 1000 e che si sta facendo strada nel circuito ATP" . Ricordiamo che l'unico italiano rimasto in gara a Monte Carlo è il campione in carica Fabio Fognini, che ha superato agli ottavi di finale Filip Krajinovic.