Rafael Nadal commenta il possibile scontro a Montecarlo tra Djokovic e Sinner



by   |  LETTURE 12981

Rafael Nadal commenta il possibile scontro a Montecarlo tra Djokovic e Sinner

È stato il primo abbinamento che tutti hanno notato il giorno dell'annuncio del tabellone ufficiale per il Masters 1000 di Montecarlo. In caso di vittoria del tennista azzurro Jannik Sinner, nel match valido per il primo turno contro lo spagnolo Ramos, potrebbe esserci un intrigante scontro al secondo turno tra il Golden Boy del tennis italiano ed oramai mondiale ed il numero uno al mondo Novak Djokovic.

In tanti parlano di Sinner, paragonandolo al campione serbo, stili di gioco per certi versi simili, ed una forza mentale che non conosce limiti. A 19 anni e 7 mesi Sinner ha già vinto 2 tornei Atp, le NextGen Atp Finals ed è arrivato in finale ad un Masters 1000, il mese scorso al Miami Open.

Oltre a ciò l'altoatesino ha mostrato una buona confidenza anche sulla terra battuta, torneo dove lo scorso anno lo ha visto giungere ai Quarti di finale del Roland Garros. Sono in tanti ad averne parlato in questi giorni in conferenza stampa ed anche Rafael Nadal, tennista che ha sfidato in quei Quarti al Roland Garros Jannik Sinner, ha parlato di questa ipotetica sfida, nel corso della sua conferenza stampa.

Le parole di Nadal in conferenza

Il campione spagnolo, vincitore di ben 13 tornei del Grande Slam, ha rilasciato la seguente intervista. Ecco le sue parole: "Sono felice per quello che sta ottenendo Jannik Sinner. È un ragazzo fantastico, non l'ho visto molto a Miami e non posso dare un giudizio chiaro sulla sua recente crescita, ma voglio precisare che non si può parlare di una sfida Sinner vs Djokovic, Jannik deve affrontare Albert Ramos che sulla terra battuta è davvero un osso duro.

Sono sicuro che anche lui non sta pensando a Novak ma al match di primo turno. Se nell'eventualita ci sarà questo scontro sarà dura per entrambi, Novak Djokovic arriva qui dopo aver vinto uno Slam, ma anche dopo uno stop per infortunio. Sarà una bella battaglia nel caso si giocherà quella sfida"