Bobo TV, Cassano e Vieri commentano le gesta di Jannik Sinner a Miami



by   |  LETTURE 7784

Bobo TV, Cassano e Vieri commentano le gesta di Jannik Sinner a Miami

Nel corso della consueta trasmissione Bobo TV, organizzata dall'ex giocatore Christian Vieri, si è discusso del talento di Jannik Sinner. Nello studio (virtuale) l'ex attaccante di Inter, Milan e Juventus ha parlato con Daniele Adani, Nicola Ventola e Antonio Cassano e proprio quest'ultimo è apparso letteralmente scatenato con considerazioni sul giovane talento azzurro.

Nel corso della chat Cassano ha dichiarato: "Dagli Ottavi alla semifinale lui non era mai realmente il favorito ed è uscito bene da tutti questi match, in finale era favorito e penso che comunque ha avuto un po' di pressione.

Parliamo sempre di un ragazzo di 19 anni, lui è molto forte mentalmente e lo dimostra in ogni gara, ma era alla sua prima finale 1000 e credo sia normale discutere di un piccolo calo mentale. Sono d'accordo con Bublik quando dice che Sinner non è normale, è vero Jannik è un vero e proprio robot ed è incredibile che sia nei primi 25 al mondo a meno di 20 anni; di questo passo continuando così entro qualche torneo potrà entrare nella Top Ten mondiale, è davvero incredibile"

Nel corso di questo torneo la vittoria che più ha fatto rumore di Jannik è quella sullo spagnolo Roberto Bautista Agut in semifinale dove l'azzurro ha sconfitto con una grande rimonta uno dei favoriti del torneo e colui che ai Quarti di finale aveva eliminato a sorpresa la testa di serie numero uno del torneo Daniil Medvedev.

Le ultime su Jannik Sinner

Dopo aver raggiunto la finale al Masters 1000 di Miami, Sinner trascorrerà qualche giorno di relax a Montecarlo dove comunque si allenerà in vista della stagione su terra battuta.

Jannik Sinner è attualmente nella Top 25 mentre è sesto nell'Atp Ranking Race, classifica dove i primi 8 tennisti di quest'anno andranno alle Atp Finals di Torino e Jannik ha una grande chance per portare anche l'Italia ad essere protagonista.

I numeri di Jannik Sinner sono di grande livello ed a soli 19 anni e 7 mesi l'altoatesino ha già conquistato due titoli nel circuito Atp.