Bautista su Sinner: "Questo ragazzo ha qualcosa di speciale"



by   |  LETTURE 14295

Bautista su Sinner: "Questo ragazzo ha qualcosa di speciale"

Era una delle gare più importanti della sua carriera e Roberto Bautista Agut l'ha giocata come doveva, disputando una semifinale a ritmi pazzeschi e dominante per circa un set e mezzo. A dire il vero anche nel resto della gara ha giocato molto bene, nel terzo set è stato avanti di un break ma si è dovuto arrendere al rientro in gara di Jannik Sinner, suo carnefice sia a Dubai che qui al Miami Open.

Era reduce dalla grande vittoria su Medvedev e lo spagnolo sembrava molto carico prima del match, ma alla fine Bautista è uscito sconfitto per il secondo match su due precedenti. Al termine dell'incontro Roberto Bautista è apparso deluso ma allo stesso tempo è stato molto onesto ed ha fatto grandi complimenti al suo avversario, sempre più in rampa di lancio in ottica mondiale.

Le parole di Roberto Bautista in conferenza

In conferenza stampa il tennista spagnolo ha parlato cosi: "Le condizioni non erano semplici, c'era vento e la palla si muoveva troppo, a causa di questo abbiamo fatto entrambi tanti errori.

Nonostante non sono stato a mio agio oggi, sono stato davvero vicino alla vittoria. Mi è sfuggita di un nulla e sia nel secondo che nel terzo set ho avuto chance per vincere la gara. I piccoli dettagli hanno fatto pendere l'equilibrio dalla sua parte, il tennis è pazzo ed un punto può portare a cambiare tutto.

Il suo finale di terzo set è stato incredibile, posso solo congratularmi con lui" Proprio Sinner è uno dei temi principali della conferenza e Bautista ha avuto altri elogi per il giovane azzurro: "Jannik dà grande ritmo da fondo campo, è difficile giocare con lui e ti travolge.

Ho provato a prendere l'iniziativa e pressarlo in ogni momento ma questo ragazzo ha qualcosa di speciale, sopratutto nei momenti decisivi. Ho giocato con lui due volte ed in entrambi i casi avevo sensazione di poter vincere, è stato lui però alla fine ad ottenere la meglio.

Sono sicuro che lo aspetta un ottimo futuro, ha tutto. Si muove benissimo, buon servizio, resiste da fondo campo e soprattutto mentalmente è spettacolare. Continua a migliorare ogni giorno. Ha tante armi e credo che d'ora in poi sarà un gran concorrente"