Hurkacz e le splendide parole per l’amico Sinner prima della finale a Miami



by   |  LETTURE 14049

Hurkacz e le splendide parole per l’amico Sinner prima della finale a Miami

Tra poche ore, il primo Masters 1000 della stagione 2021 si avvierà verso la sua conclusione e vedrà in campo a contendersi il titolo il polacco Hubert Hurkacz e l’italiano Jannik Sinner. Il ventiquattrenne nato a Breslavia ha estromesso dal torneo Andrej Rublev, mentre il nostro Jannik ha vinto un incredibile match contro un ottimo Roberto Bautista Agut, che in un certo momento è sembrato vicinissimo alla vittoria.

Hurkacz elogia Jannik Sinner

Commentando la sua ultima prestazione dopo il successo in semifinale, Hubert è passato a parlare dell’amico Sinner, con cui ha rivelato di essere in ottimi rapporti: “Ovviamente sappiamo tutti che Jannik colpisce la palla molto forte da entrambi i lati, perciò dovrò essere aggressivo e cercare di mettere in campo il mio miglior tennis.

È una persona fantastica, un ragazzo super calmo e molto rilassato, ma soprattutto un’ottima persona. È davvero un tipo simpatico, anche se più tardi in campo diventerà un giocatore che ti rende le cose molto difficili se vuoi sconfiggerlo, è un grande competitore.

Ogni risultato che sta ottenendo se lo è meritato, sta facendo un grandissimo lavoro. Siamo buoni amici, perciò gli auguro il meglio”. Si tratterà della prima sfida ufficiale tra Sinner e Hurkacz, che non si sono mai affrontati prima di ora.

In caso di vittoria, Jannik salirebbe alla 14° posizione mondiale mentre Hubert, se dovesse trionfare, raggiungerebbe il 16° gradino del ranking ATP. L’austriaco Dominic Thiem ha nel frattempo comunicato la propria assenza anche al Masters 1000 di Monte Carlo, nella speranza che questa pausa gli consenta di tornare in ottima forma per il Roland Garros di Parigi, dove ha disputato la finale in due anni consecutivi.

Per quanto riguarda Roger Federer, lo svizzero ha preferito rinunciare all’appuntamento di Dubai dopo il suo rientro in quel di Doha, dove ha vinto un match prima di perdere contro Nikoloz Basilashvili. Principali obiettivi di King Roger quest'anno non possono che essere Wimbledon e le Olimpiadi, dove tenterà di conquistare la sua prima medaglia d'oro in singolare. Photo Credit: ATP Tour