Jasmine Paolini raggiante a Wimbledon: "Sono mesi folli. Ho fatto una gran fatica"

La tennista italiana conquista una finale meravigliosa nello Slam londinese, dopo l'atto conclusivo al Roland Garros

by Luca Ferrante
SHARE
Jasmine Paolini raggiante a Wimbledon: "Sono mesi folli. Ho fatto una gran fatica"
© Francois Nel/Getty Images

Una partita infinita (tra le donne, la semifinale più lunga nella storia di Wimbledon), vinta con grande orgoglio, determinazione ma soprattutto cuore. Jasmine Paolini entra sempre di più nella storia del tennis femminile, conquistando la finale dello Slam londinese dopo aver giocato circa un mese fa l'atto conclusivo del Roland Garros.

Un altro traguardo incredibile raggiunto dalla giocatrice italiana, che sta continuando a raccogliere i frutti del grande lavoro fatto con coach Renzo Furlan. Adesso la toscana può sognare ancora e cercherà di giocarsi le sue chances per uno storico successo nel Regno Unito: l'avversaria sarà la numero 4 al mondo Elena Rybakina o la ceca, 31esima testa di serie, Barbora Krejcikova.

L'atleta 28enne, cresciuta a Bagni di Lucca, ha espresso tutta la sua felicità per il risultato raggiunto dopo la combattutissima battaglia con la croata Donna Vekic: "Oggi è stata durissima, lei ha giocato benissimo, tirava vincenti da tutte le parti.

All’inizio ho fatta una fatica tremenda ma continuavo a dire a me stessa di lottare su ogni palla, di migliorare perché servivo male. Sono felicissima, questa partita me la ricorderò per sempre" ha dichiarato nella tradizionale intervista in campo, acclamata e applaudita da tutto il pubblico presente sugli spalti del campo centrale.

"Cercavo di pensare a quello che dovevo fare punto dopo punto. Non c’è un posto migliore di questo in cui vale la pena dare tutto. Ed è bellissimo giocare davanti a questo pubblico: per un tennista è il posto più bello in cui giocare, grazie a tutti gli italiani qui.

Non è stato facile per la mia famiglia vivere una gara come questa, una montagna russa emotiva. Mi hanno sostenuto sempre" ha aggiunto la nuova numero 5 del mondo. Per l'azzurra è davvero difficile analizzare quello che le è accaduto in questa clamorosa stagione 2024: "Questi ultimi mesi sono stati folli per me, me ne devo ancora rendere conto.

Cerco di concentrarmi su quello che devo fare in campo e vivere bene quello che sto facendo. Giocare in questo stadio è un sogno, da ragazzina guardavo le finali di Wimbledon" ha concluso.

Jasmine Paolini Wimbledon Roland Garros
SHARE