Lo splendido messaggio di Lorenzo Musetti a Matteo Berrettini prima della sfida

I due amici si scontreranno domani in semifinale a Stoccarda: un solo precedente tra i due

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Lo splendido messaggio di Lorenzo Musetti a Matteo Berrettini prima della sfida
© Shaun Botterill/Getty Images

Ci sarà un derby tutto italiano in semifinale a Stoccarda. Dopo la vittoria di Matteo Berrettini nel pomeriggio contro l’australiano Jordan Duckworth, è arrivata la qualificazione anche del 22enne toscano, che però ha beneficiato del ritiro di Alexander Bublik.

Dopo un primo set combattuto, ma vinto dal kazako, il tennista di Carrara ha pareggiato i conti, probabilmente anche grazie ai problemi fisici dell’avversario.

“Spero che Sascha riesca a rimettersi presto, stava giocando davvero bene questa settimana.

Sono comunque contento di come ho giocato dopo aver perso il primo set, ma sicuramente non è il modo in cui avrei voluto vincere questa partita. È sempre difficile trovare ritmo e concentrarsi con lui, con tutte le palle corte, le variazioni e le battute dal basso che fa.

Volevo prendermi la rivincita dopo le sconfitte che ho subito contro di lui, ma non in questo modo, quindi spero che avremo l'occasione di rigiocare presto e gli mando un abbraccio", ha dichiarato Musetti alla fine del match.

"Semifinale con Matteo? E' bello rivederlo in campo

Come detto ci sarà una semifinale tutta azzurra nel penultimo atto del torneo tedesco. L’unico precedente tra i due connazionali risale alla finale di Napoli giocata nel 2022.

In quella occasione ad avere la meglio fu Musetti, che si impose con il risultato di 7-6 6-2. Tra i due c’è inoltre una grande alchimia, sia in campo che fuori, suggellata dalla vittoria in Coppa Davis lo scorso novembre.

È bello rivederlo di nuovo in campo dopo i vari infortuni, lui poi riesce a rientrare subito alla grande, ci siamo allenati insieme negli scorsi giorni e abbiamo avuto dei bei momenti insieme. Sarà sicuramente una partita difficilissima, lui ama giocare qui, dove ha vinto due volte, ma sarà una bellissima sfida", ha concluso.

Lorenzo Musetti Matteo Berrettini
SHARE