Esordio vincente per Lorenzo Musetti a Stoccarda: "Una vittoria di testa"

Buona la prima del tennista azzurro al torneo di Stoccarda

by Gianluca Ruffino
SHARE
Esordio vincente per Lorenzo Musetti a Stoccarda: "Una vittoria di testa"
© Michael Regan/Getty Images

Due punti possono fare la differenza nel tennis. Non è una frase fatta, ma l’esito dell’esordio sull’erba di Lorenzo Musetti all’Atp 250 di Stoccarda. Il 22enne carrarino ha iniziato la sua stagione sul verde con un successo decisamente lottato sulla stella francese Giovanni Mpetshi Perricard.

Sono serviti due tiebreak all’attuale numero 30 del ranking mondiale per avere la meglio sul tennista transalpino, entrambi conclusisi dopo 20 punti (11-9 per il tennista azzurro). 101 punti a 99 a favore di Musetti, un bilancio che testimonia l’equilibrio sostanziale del match.

Nessun break nell’incontro, zero palle break concesse dal carrarino e otto, tutte salvate, dal francese. Al termine dell’incontro il tennista italiano ha analizzato la propria vittoria, elogiando il proprio avversario per il livello dimostrato durante la partita.

Le parole di Lorenzo Musetti

Lorenzo, che difende i quarti di finale raggiunti lo scorso anno, ha commentato così l’incontro contro il 20enne di Lione: "È stato un match davvero difficile, con due tie-break parecchio tirati.

Non ho mai visto uno come lui capace di servire la prima con una media costante di 230 km/h. Sono orgoglioso di questa vittoria, è stata una vittoria di testa, sono riuscito a rimanere sempre concentrato. Quando ho avuto 3 match point nel decimo game del secondo set lui ha fatto 3 ace, quindi è stato un po' frustrante perché comunque sia stavo rispondendo bene in generale”.

L’azzurro si è poi complimentato con il classe 2003, pronosticando per lui un radioso futuro. “Lui è davvero giovane e ha un futuro luminoso davanti a lui, quindi gli auguro tutto il meglio per il resto della stagione" ha dichiarato Musetti.

Al prossimo turno il numero due d’Italia affronterà il tedesco Dominik Koepfer, che al primo turno si è imposto al tiebreak del terzo set sul cinese Zhizhen Zhang.

Lorenzo Musetti
SHARE