Polemiche per l'errore dell'arbitro nel quinto set, Alexander Zverev: "È frustrante"

Il tedesco Alexander Zverev parla dell'errore arbitrale nel quinto set della sfida contro Carlos Alcaraz

by Andrea Tebaldi
SHARE
Polemiche per l'errore dell'arbitro nel quinto set, Alexander Zverev: "È frustrante"
© Dan Istitene-Getty Images

Alexander Zverev ha perso nettamente il quarto e il quinto set della finale del Roland Garros contro Carlos Alcaraz. Ma nel corso del quinto set c'è stato un momento con un'accesa discussione arbitrale. Sul 2-1 Alcaraz con lo spagnolo al servizio in una situazione di palla break per Zverev - quindi possibilità per rientrare sul 2-2 - una seconda di servizio dello spagnolo chiamata fuori dal giudice di linea - quindi doppio fallo - ha visto intervenire il giudice di sedia che dopo aver visionato il segno sulla terra ha chiamato la palla buona.

E ha ridato la prima di servizio ad Alcaraz. Quel game al termine è stato vinto dallo spagnolo che in questo modo si è portato sul 3-1. Zverev avrebbe potuto perdere lo stesso ma intanto sarebbe andato 2-2. E di questo il giocatore tedesco ha parlato in conferenza stampa.

Le immagini televisive di Hawk-eye hanno confermato che quella palla era fuori di due millimetri. Certo va sempre considerato che il sistema presenta anche un margine di errore.

Alexander Zverev: "C'è differenza tra 3-1 al quinto e 2-2, è frustrante"

Zverev in quel momento caldo a inizio quinto set ha discusso in maniera importante con il giudice di sedia su quella palla che lui aveva nettamente visto fuori anche dal campo.

In quel momento non poteva averne la certezza ma le sue sensazioni sono state confermate pochi minuti dopo la fine della partita quando ha potuto vedere le immagini della palla fuori di Carlos Alcaraz in quel servizio e corretta invece dal giudice di sedia.

Una palla che gli avrebbe dato il contro-break. Zverev ha detto in conferenza stampa: "C'è differenza se vai 3-1 al quinto o 2-2. È una differenza importante. È frustrante, ma è quello che è. Gli arbitri commettono errori, sono umani e va bene. In una situazione come questa vorresti che non ci fossero errori".

Alexander Zverev Carlos Alcaraz
SHARE