Gasquet su Jannik Sinner: "E' incredibile, è destinato a restare per anni in vetta"

Belle parole del tennista francese sul suo giovane rivale

by Redazione
SHARE
Gasquet su Jannik Sinner: "E' incredibile, è destinato a restare per anni in vetta"
© Dan Istitene/Getty Images

L'avventura del tennista 38enne francese Richard Gasquet si è fermata al secondo turno del Roland Garros. Purtroppo il tennista francese non ha potuto fare niente, si è arreso dinanzi ai colpi del numero due al mondo Jannik Sinner che ha regolato la sfida e ha vinto senza particolari patemi.

Una sfida che potrebbe essere l'ultima per Gasquet al Philippe Chatrier e che ha regalato tante emozioni, soprattutto all'ex Top Ten. Nella conferenza stampa il tennista è stato chiaro ed ha rilasciato interessanti dichiarazioni: "Senza dubbio è stata una serata ricca di emozioni, è stato bellissimo giocare di notte con tutta questa gente.

È la prima volta che gioco su questo campo di notte ed è stato fantastico. Il gioco è stato molto veloce da ambo le parti anche se le palline erano più pesanti di notte ed è difficile fare girare la palla in queste condizioni.

Non ho servito benissimo ma lui stava meglio ed era evidente. Come è andata qui a Parigi? Era passata tanto tempo dall'ultima vittoria a Parigi e non l'ho fatto neanche in Australia, sono contento di esserci riuscito qui.

Ora affrontavo il numero due al mondo Ed è stato fantastico, spero di giocare a questi livelli ancora per un po' Vorresti sempre vincere un set o servire meglio ma a volte semplicemente perdi contro un tennista che è stato migliore".

Proprio su Sinner Gasquet si è concentrato ed ha avuto elogi incredibili: "È un tennista che gioca in maniera molto rapida, colpisce il rovescio come Novak Djokovic ma ha anche un dritto molto rapido. Inoltre ha un ottimo servizio, sono sicuro che - insieme a Carlos Alcaraz - saranno il numero 1 e il numero 2 per molti anni.

È un grande ambasciatore di questo sport e parliamo di una grande persona. Gioca davvero bene a tennis e il suo tempismo è straordinario. Si tratta di un grande giocatore". Infine sul suo futuro: "Ultima volta a Parigi? Non ho una risposta a questo, gioco mese per mese, è difficile dire quando smettere e in questo momento non lo so. Cercherò di scoprirlo, intanto voglio stare in Top 100 e provare a scalare la classifica".

Jannik Sinner
SHARE