Stefanos Tsitsipas e l'amore ritrovato con Paula Badosa: "Una relazione fantastica"

Il tennista greco ha parlato della sua relazione con la tennista spagnola

by Gianluca Ruffino
SHARE
Stefanos Tsitsipas e l'amore ritrovato con Paula Badosa: "Una relazione fantastica"
© Clive Mason/Getty Images

In una giornata in cui a Parigi la vera protagonista è stata la pioggia, Stefanos Tsitsipas è uno dei pochi tennisti scesi in campo capace di guadagnarsi l’accesso al terzo turno del Roland Garros. Il greco si è imposto 6-3 6-2 6-7(2) 6-4 sul tedesco Altmaier, tennista che nella passata edizione dello slam parigino aveva eliminato Jannik Sinner.

In conferenza stampa Tsitsipas ha analizzato la sua partita, parlando poi del suo rapporto con Paula Badosa.

Le parole di Stefanos Tsitsipas

Il 25enne greco ha contenuto la rimonta del tedesco, riuscendo a chiudere in quattro set ed evitando il quinto.

“È qualcosa che non vuoi che accada. È una situazione complicata vederti in vantaggio di due set, stai giocando un ottimo tennis, stai eseguendo un piano di gioco perfetto. Il tuo avversario sembra fuori controllo.

Improvvisamente, torna da una pausa bagno e inizia a giocare molto bene. Non capita spesso di vedere un avversario più motivato nel terzo set con due set di svantaggio rispetto ai primi due, ma quello che abbiamo visto è stato uno scenario completamente diverso e la partita è cambiata.

Abbiamo iniziato a giocare a uomo con la stessa intensità e la stessa frequenza. Il tie-break non è stato molto piacevole per me. Ma mi sono già trovato in situazioni del genere e sono difficili da gestire”.

Sul suo rapporto con Paula Badosa. “Condividiamo entrambi la stessa passione e facciamo le stesse cose nella vita. Quindi avere al tuo fianco una persona che ami e con cui puoi parlare comodamente e reciprocamente di tennis, nel nostro caso, credo sia una boccata d'aria fresca avere una persona del genere di cui ti puoi fidare.

Nel mio caso, questa persona sa molto di tennis e analizza molto bene il gioco. È una relazione fantastica, perché possiamo combinare entrambi i mondi e possiamo, credo, capire la vita dell'altro molto meglio che in qualsiasi altro tipo di relazione, perché conosciamo le lotte dell'altro, conosciamo le routine dell'altro, conosciamo i ritmi dell'altro” ha rivelato il greco.

Sulle sue prospettive allo slam francese, nel quale Tsitsipas ha raggiunto la finale nel 2021. “Sto valutando partita per partita. Se me lo chiedete, non so nemmeno contro chi giocherò nel prossimo turno. È qualcosa su cui mi concentro dopo il mio match.

Mi piace concentrarmi sulle mie partite indipendentemente, individualmente, e non guardare a chi potrei avere nei quarti di finale o in semifinale. Quello che ho imparato è che la mia immaginazione è grande e a volte è libera, libera, vaga.

Mi immagino già di giocare contro quel giocatore quando invece dovrei concentrarmi sul presente e pensare a come battere l'avversario attuale o a fare del mio meglio contro l'avversario contro cui sto giocando” ha concluso l’ex numero 3.

Stefanos Tsitsipas Paula Badosa
SHARE