Flavio Cobolli al settimo cielo: l’azzurro lancia la sfida a Holger Rune

Il tennista azzurro è approdato per la prima volta in carriera al secondo turno del Roland Garros

by Gianluca Ruffino
SHARE
Flavio Cobolli al settimo cielo: l’azzurro lancia la sfida a Holger Rune
© Kelly Defina/Getty Images

Continua la straordinaria stagione di Flavio Cobolli, che all’esordio al Roland Garros domina il campione delle Next Gen Finals Hamad Međedovic col punteggio di 6-2 6-3 6-7(2) 6-3. Altra prova di solidità del tennista azzurro, che si impone nella sfida tra due giovani racchette del circuito.

Dopo due set in controllo, l’italiano è stato bravo a reggere l’impeto del serbo, che ha conquistato il terzo set al tiebreak. Cobolli però non si è scomposto, portando a casa il match dopo 3 ore di gioco e guadagnandosi per la prima volta l’accesso al secondo turno dello slam francese, dove ad attenderlo ci sarà Holger Rune.

Ai microfoni di Sky Sport il 22enne romano ha espresso la propria soddisfazione per la prima vittoria sulla terra di Parigi, dichiarandosi pronto ad affrontare il tennista danese.

Le parole di Flavio Cobolli

L’italiano ha commentato così il successo su Međedovic: “Ho disputato una partita eccezionale.

Ho avuto un piccolo calo nel terzo e lui ne ha approfittando alzando il suo livello. Nei primi due set sono stato molto bravo io ad approfittare dei momenti in cui concedeva qualcosa. Sapevo fosse un giocatore di questo tipo e che dovevo agganciarlo sin dal primo game per entrare in lotta, come piace a me.

Sono molto felice e orgoglioso della partita”. Sulla prossima sfida contro Rune, un banco di prova piuttosto importante per Cobolli. “Sicuramente giocare contro Holger sarà difficile, ma come ho detto prima a me piacciono le battaglie e sono pronto a disputarla.

Credo di meritarmi una partita del genere dopo questo inizio di stagione. Sono pronto e carico. Speriamo bene” ha spiegato il 22enne. Il tennista azzurro ha concluso dichiarando di sentire sensazioni piuttosto positive su questi campi.

Ogni volta che vengo qui gioco bene, il mio miglior tennis. Quindi è chiaro che queste condizioni mi piacciano”.

Flavio Cobolli Holger Rune Roland Garros
SHARE