Errani e Paolini in finale a Roma: "Speciale giocare di fronte al nostro pubblico"

Le tenniste azzurre hanno conquistato l'accesso all'ultimo atto degli Internazionali

by Gianluca Ruffino
SHARE
Errani e Paolini in finale a Roma: "Speciale giocare di fronte al nostro pubblico"
© Dan Istitene/Getty Images

Ci sarà un po' d’Italia nella finale degli Internazionali di Roma. In attesa di una possibile storica doppietta, con due coppie di italiani in finale, ci pensano Sara Errani e Jasmine Paolini a portare in alto il tricolore.

La coppia azzurra ha sconfitto nettamente le due americane Dolehide e Krawczyk col punteggio di 6-1 6-2, staccando il pass per l’ultimo atto del Master 1000 romano. In finale le due tenniste italiane affronteranno Coco Gauff e l’australiana Erin Routliffe, al primo torneo a cui prendono parte in coppia.

La 37enne bolognese è alla 45esima finale in carriera in doppio, la quarta insieme a Paolini. Soltanto in tre occasioni due tenniste italiane hanno conquistato il torneo della capitale: c’erano riuscite Anna Luzzatti e Rosetta Gagliardi nel 1931, Sandra Cecchini e Raffaella Reggi nel 1985 e la stessa Sara Errani in tandem con la storica compagna Roberta Vinci nel 2012.

In conferenza stampa le due azzurre hanno espresso la propria soddisfazione per il risultato ottenuto, ringraziando il pubblico romano per il supporto ricevuto.

Le parole di Sara Errani e Jasmine Paolini

L’esperta tennista, cinque volte campionessa slam in doppio, ha dichiarato: “È molto speciale essere qui in finale a Roma con il nostro pubblico.

Siamo molto, molto felici”. Alle parole della bolognese, Paolini ha aggiunto: “Sì, certo, è la mia prima finale WTA 1000 in doppio. Sono molto felice. Non è la prima. No, è speciale. A Roma c'era un sacco di gente oggi.

C'era davvero una bella atmosfera”. Sull’ottima semifinale disputata, nella quale le italiane hanno concesso solo tre game alle avversarie, Errani ha commentato: “Penso che abbiamo giocato un ottimo match.

Abbiamo parlato prima di cosa fare e lo abbiamo fatto molto bene. È stato tutto perfetto (sorride)”. “Sono d'accordo con Sara (sorridendo)” ha concluso la 27enne di Castelnuovo di Garfagnana.

SHARE