Paula Badosa: "I medici mi hanno detto che è complicato continuare la carriera"

La spagnolo ha raccontato un triste retroscena sulle sue attuali condizioni fisiche

by Antonio Frappola
SHARE
Paula Badosa: "I medici mi hanno detto che è complicato continuare la carriera"
© Fran Santiago/Getty Images

Gli infortuni stanno purtroppo interpretando un ruolo decisivo nella carriera di Paula Badosa. Proprio due anni fa, la spagnola aveva raggiunto il suo best ranking diventando la nuove numero due del mondo. Tre i tornei conquistati nel circuito maggiore tra il 2021 e il 2022, tra cui il WTA 1000 di Indian Wells.

Il problema fisico più limitante è sicuramente quello alla schiena, legata a una brutta frattura da stress. Badosa ha spiegato bene la sua situazione rivelando alcuni tristi retroscena al WTA Insider Podcast. La carriera della 26enne - stando alle sue dichiarazioni - è costantemente a rischio.

Paula Badosa: "I medici mi hanno detto che è complicato continuare la carriera"

Badosa ha infatti svelato il colloqui sostenuto con i medici in California lo scorso marzo. "Penso che ciò che mi fa combattere ogni giorno è l'amore che ho per questo sport.

Ho sempre avuto questo obiettivo: essere una delle migliori al mondo, vincere tornei e affrontare grandi avversarie. Ecco perché sono qui. Dopo aver esaminato alcuni miei esami a marzo a Indian Wells, i medici mi hanno detto che è complicato continuare la carriera.

Dopo che li ho pregati di darmi una soluzione, mi hanno consigliato di fare iniezioni regolari di cortisone. Mi hanno detto che è l'unica via se voglio continuare per qualche anno" , ha raccontato Badosa. "Qualche anno? Gli ho detto che ne ho 26.

È stata davvero dura. Comunque le iniezioni funzionano. Il dolore c'è e ci sono volte che non riesco a sopportarlo. Per me, poter giocare altri tre o quattro anni sarebbe fantastico" .

Paula Badosa
SHARE