Le parole di Elena Rybakina in vista della sfida contro Jasmine Paolini

La tennista kazaka sarà la prossima avversaria dell'azzurra

by Gianluca Ruffino
SHARE
Le parole di Elena Rybakina in vista della sfida contro Jasmine Paolini
© Alex Pantling/Getty Images

Inizia col brivido la campagna di Elena Rybakina sulla terra rossa europea. La finalista del Master 1000 di Miami ha dovuto faticare più del previsto contro la russa Kudermetova per staccare il pass per i quarti di finale del Wta 500 di Stoccarda.

Sotto di un break nel terzo parziale, la numero quattro del mondo è riuscita a ribaltare il risultato, imponendosi col punteggio di 7-6(5) 1-6 6-4. Ai quarti del torneo tedesco la 24enne kazaka affronterà l’azzurra Jasmine Paolini.

Al termine della partita, Rybakina ha parlato in conferenza stampa delle prime sensazioni su questa superficie, rivelando le proprie sensazioni in vista dei prossimi tornei.

Le parole di Elena Rybakina

La kazaka ha commentato così il suo esordio a Stoccarda: "È stata una prima partita molto dura per me sulla terra battuta, è fantastico aver ottenuto la vittoria.

Sono molto contenta della vittoria, è stata una battaglia dura, era anche il mio primo match su questa superficie. Ho dovuto essere più paziente negli scambi e ci sono stati molti alti e bassi, ma nel complesso sono felice del risultato.

Non vedo l'ora di giocare il prossimo match”.
Dei sette titoli Wta vinti in carriera, due sono arrivate sul rosso, il più prestigioso dei quali agli Internazionali di Roma. "Ho sempre creduto di poter giocare bene sulla terra battuta.

La mia prima vittoria WTA è stata sulla terra battuta. È solo che la stagione su questa superficie è piuttosto breve e ho bisogno di un po' più di tempo per abituarmi, adattarmi, giocare qualche partita.

In generale, penso di poter giocare bene su tutte le superfici. L'anno scorso ho disputato un ottimo torneo a Roma e poi al Roland Garros, dove mi sento bene. Mi piacciono i campi da gioco. Sono stato sfortunato con la malattia, quindi per ora sto abbastanza bene” ha dichiarato la campionessa dell’edizione 2022 di Wimbledon.

Rybakina ha infine concluso: “Considero questo torneo come una preparazione per i tornei più importanti. Mi piacciono le superfici più veloci come Madrid. Finora non ho avuto successo lì, ma penso che sia un grande torneo per me.

Roma è andata bene, mi piacciono i campi del Roland Garros. È una questione di buona preparazione e di salute. Poi tutto dipende da te e, naturalmente, dal tuo avversario".

Elena Rybakina Jasmine Paolini
SHARE