Jasmine Paolini vola ai quarti a Stoccarda: "Jannik Sinner è un'ispirazione"

La tennista azzurra si è qualificata per i quarti di finale del torneo tedesco

by Gianluca Ruffino
SHARE
Jasmine Paolini vola ai quarti a Stoccarda: "Jannik Sinner è un'ispirazione"
© Clive Brunskill/Getty Images

Se il rappresentante principale del periodo da sogno del tennis italiano nel circuito maschile è Jannik Sinner, a livello Wta è Jasmine Paolini la giocatrice di spicco. In un inizio di 2024 straordinario a livello di risultati, la 28enne lucchese si è spinta fino alle porte della Top 10, grazie soprattutto al trionfo al Master 1000 di Dubai.

L’ultimo risultato prestigioso di questa stagione è quello ottenuto agli ottavi del Wta 500 di Stoccarda, con l’azzurra che è riuscita ad imporsi col punteggio di 7-6 (8) 6-4 sulla numero 9 del ranking Ons Jabeur.

Un successo che dimostra la versatilità del tennis di Jasmine, e che vale un posto ai quarti di finale, dove l’italiana troverà Elena Rybakina. Al termine del match contro la tunisina, Paolini ha espresso tutta la propria gioia.

Le dichiarazioni post partita di Jasmine Paolini

La tennista azzurra ha scherzato sul punto valso il successo su Jabeur, elogiando la sua avversaria. “La pallina è uscita veramente di poco. Oggi mi sono davvero divertita ad affrontare una delle migliori giocatrici del mondo, soprattutto una bravissima persona.

Ed è bello per il nostro sport vedere competere Ons ad alti livelli. C’è una grande atmosfera qui a Stoccarda e sono davvero contenta di aver vinto un’altra partita. Ho sempre amato questo sport, negli scorsi anni ho giocato alcune ottime partite ma nell’ultimo anno ne ho giocate tante tutte insieme.

Adesso metto quasi sempre la palla in campo, anche se ho ancora degli alti e bassi. Comunque è fantastico riuscire a giocare a questi livelli, mi rende davvero felice” ha dichiarato Paolini. La numero 14 del ranking Wta ha poi parlato dell’apporto di Sinner alla crescita del movimento italiano: “Jannik è un grande, sta facendo delle cose ‘disumane’.

Lui mi sta ispirando, e come me anche un sacco di ragazzi e ragazze che vogliono giocare a tennis e questo è molto bello per il nostro Paese. Se posso ancora migliorare, magari sulla terra? Beh, spero di sì, ho cominciato bene. Naturalmente mi diverte giocare sul cemento ma mi sembra di non cavarmela male nemmeno sulla terra”.

Jasmine Paolini Jannik Sinner
SHARE