Emma Raducanu, l'agente difende la tennista dalle costanti critiche

Il pensiero del manager è abbastanza chiaro

by RedazioneMia
SHARE
Emma Raducanu, l'agente difende la tennista dalle costanti critiche
© Clive Brunskill/Getty Images

La storia della giovane e talentuosa Emma Raducanu è una delle più curiose del mondo del tennis degli ultimi anni. La britannica, tra l'incredulità generazionei, ha vinto gli Us Open nel 2021, partendo addirittura dalle qualificazioni.

Dopo quel torneo, alcuni pensano per le troppe distrazioni, qualcuno invece parla di infortuni, la Raducanu non ha mai più raggiunto quel livello, ha assaporato la Top Ten per qualche settimana ma è poi crollata, scivolata addirittura lontano dalla Top 100.

Al momento la tennista sta provando a rientrare nel circuito Wta, ma i risultati non vanno sicuramente dalla sua parte. Il suo agente Max Eisenbund ha parlato nel podcast Served dell'ex campione Andy Roddick, difendendo la sua assistita, costantemente nel mirino della critica: "Emma ha saltato ogni passo del percorso che doveva fare, ha vinto gli Us Open a 18 anni e - quando ripenso ai tornei successivi - non sapeva neanche dove si trovassero le stanze dei tennisti.

Sinceramente non me la sento di essere particolarmente critico e duro nei suoi confronti, credo che la gente non debba essere cattiva nei suoi confronti, parliamo di una tennista ancora in pieno sviluppo e sta provando, a poco a poco, a capire come funziona questa industria".

Max ha chiarito che tra infortuni e primi tornei dopo pressione Emma non ha mai avuto possibilità di dimostrare che quella vittoria, a Flushing Meadow, non fosse un semplice caso. L'agente ha parlato anche dei costanti coach del tennista: "Da agente quale sono confesso che non sono necessariamente d'accordo con tutti questi cambiamenti, anzi non lo sono per nulla. Però decidono Emma e la sua famiglia e quindi devo rispettare la loro opinione".

Emma Raducanu
SHARE