Angelo Binaghi elogia Jasmine Paolini: "Questo è solo il punto di partenza"

Il presidente della Fitp ha espresso la propria opinione sul movimento femminile

by Gianluca Ruffino
SHARE
Angelo Binaghi elogia Jasmine Paolini: "Questo è solo il punto di partenza"
© Christopher Pike/Getty Images

Un altro momento magico per il tennis italiano. Dopo le gioie arrivate dal circuito maschile, è stata Jasmine Paolini a compiere una grande impresa, trionfando in rimonta al Master 1000 di Dubai contro la russa Anna Kalinskaja e diventando la terza tennista azzurra, dopo Flavia Pennetta e Camila Giorgi, a conquistare un torneo di questa categoria.

Successo che vale alla 27enne di Castelnuovo di Garfagnana il 14esimo posto del ranking mondiale, prima delle quattro esponenti della italiane in top 60. Un inizio di 2024 pieno di gioie per il tennis del Belpaese; sono già sei i titoli vinti in otto settimane: due quelli di Jannik Sinner, uno da Luciano Darderi (Atp 250 di Cordoba), uno dalla coppia Bolelli Vavassori a Buenos Aires e due dalla stessa Paolini, che aveva trionfato anche a Linz in coppia con Sara Errani.

Grande soddisfazione anche per il presidente della Fitp Angelo Binaghi, che in un’intervista di SuperTennis ha elogiato i risultati straordinari dei tennisti e le tenniste azzurre.

Le parole di Angelo Binaghi

Il numero uno della Federazione ha lodato il settore femminile.

“Sono contentissimo per Jasmine e per Renzo Furlan. Hanno creato un binomio che ha raggiunto traguardi che inizialmente sembravano irraggiungibili. Un bel successo per il tennis femminile. Non dimentichiamo che qualche mese fa le ragazze hanno raggiunto la finale in Billie Jean King Cup, risultato oscurato dalla vittoria della Coppa Davis.

Quindi la vittoria di jasmine non è un fulmine a ciel sereno ma la conferma di un trend positivo” ha dichiarato Binaghi. Il presidente ha evidenziato anche i meriti di Sinner per la crescita dell’intero movimento: “Incide anche quello che sta facendo Jannik, che ha reso il tennis uno sport popolare ed ha portato grande entusiasmo.

Ci fa capire che non abbiamo limiti, che dobbiamo essere umili e grandi lavoratori come lui e come è la stessa Paolini. Dobbiamo continuare a crescere e a volare come stiamo facendo quest’anno” ha detto Binaghi, che infine concluso: “Incredibile è la definizione giusta.

Sta ottenendo risultati che nessuno poteva immaginare. Ma questo deve essere un punto di partenza per raggiungere traguardi ancora più importanti, lavorando con la stessa determinazione e voglia di vincere che le ha permesso di ottenere questo risultato straordinario”.

Jasmine Paolini
SHARE