Angelo Binaghi si espone: "Jannik Sinner sulla cresta dell'onda per dieci anni"

Il presidente della Fitp accosta l'azzurro a Novak Djokovic

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Angelo Binaghi si espone: "Jannik Sinner sulla cresta dell'onda per dieci anni"
© Dean Mouhtaropoulos/Getty Images

E’ sicuramente il momento di Jannik Sinner. Tutti parlano di lui e delle sue imprese, ma la sensazione comune è che il meglio deve ancora arrivare. Ne è convinto anche il presidente della Federazione italiana Tennis e Padel Angelo Binaghi, che prospetta al ragazzo di San Candido un futuro sempre più luminoso: “L'entusiasmo sta trascinando oltre le imprese che Jannik sta compiendo.

Essere numero 3 è qualcosa di eccezionale, rappresenta il migliore risultato della storia ultracentenaria del nostro sport. Noi dobbiamo lavorare sempre più per dimostrare di meritarci un grande campione così.

Non è solo un grande campione per quello che fa in campo, ma per quello che dici e che sa trasmettere fuori dal campo", ha dichiarato nel corso della puntata n.723 de "La Politica nel Pallone" di Emilio Mancuso su Gr Parlamento.

"Vedremo Jannik sulla cresta dell'onda per dieci anni"

Avendo ‘appena’ 22 anni, se l’azzurro dovesse confermare quanto di buono stiamo vedendo, ne vedremo delle belle, e potremo assistere ad un qualcosa di mai visto prima nel nostro paese.

Secondo il boss della FITP l’obiettivo ora è uno: “Adesso bisogna riuscire a rimanere sulla cresta dell'onda per dieci anni, irrobustire il fisico diventando un atleta straordinario come Djokovic", ha affermato, secondo quanto riportato da Il Corriere Dello Sport.

Da non mettere sicuramente in discussione è l’umiltà e la maturità di Sinner, che neigli scorsi giorni è stato interrogato sul tema. E’ l’uomo da battere? La sua risposta è stata questa: “Quello da battere è una parola grossa.

Sono il numero 4 al mondo. Per il momento. Certo è un buon risultato, ma adesso devo ancora lavorare, prepararmi a tutto, perché ormai gli avversari mi conoscono bene, anche le mie debolezze. Sono uno di quelli da battere, diciamo", ha dichiarato.

Jannik Sinner Novak Djokovic
SHARE